Donna Vekic, qualificata alle semifinali di Wimbledon: “Qualcosa di cui sono davvero orgogliosa”



« Hai finito col botto ma durante la prima ora Lulu Sun ti ha dato molto fastidio…
È stata una partita difficile. I primi due turni sono stati di un livello incredibile, lei ha giocato benissimo e io soffrivo perché non riuscivo a superarla. Ma nel terzo set penso di essere riuscito ad alzare ancora di più il mio livello e di riuscire a finire.

Immaginavi di soffrire così tanto contro un giocatore proveniente dalle qualificazioni?
Prima della partita ero piuttosto rilassato. L’unica volta che mi sono irrigidito è stato quando ho visto quanto stava giocando bene. Non è che non me lo aspettassi, perché sapevo che avrebbe colpito, ma non riuscivo a trovare profondità nei miei colpi e non li giocavo come volevo. Mi ha stressato. Fortunatamente poi ho ripreso il mio gioco.

Eccoti per la prima volta alle semifinali di un torneo del Grande Slam. Cosa ti ispira?
Ho avuto due anni molto complicati (nel 2021 e nel 2022) a causa degli infortuni e non pensavo nemmeno che sarei riuscito a ritrovare il livello che avevo trovato l’anno scorso. Quindi ovviamente, ora, ottenere il miglior risultato della mia carriera in uno Slam è qualcosa di cui sono davvero orgoglioso. Sono orgoglioso di me stesso, del lavoro svolto e di tutto quello che ha fatto anche il mio staff. Sono grato a loro per aver creduto in me quando io stesso non ne ero più capace. »

READ  Il Minnesota schiaccia il campione Denver e vola sul 2-0 nei play-off NBA



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *