Dopo il fallimento nei 100 metri, Caeleb Dressel si qualifica nei 50 metri per le Olimpiadi di Parigi e difenderà il suo titolo



Caeleb Dressel potrà difendere a Parigi il titolo olimpico acquisito tre anni fa a Tokyo nei 50 metri stile libero. Venerdì, durante le selezioni americane di Indianapolis, il 27enne americano ha vinto con relativa facilità (21 »41), facendo segnare il quarto miglior tempo dell’anno. “Sapevo che sarebbe stata una serata difficile. Non mi sentivo così bene, ho seguito il mio istinto, ha commentato. Sarò più veloce. E non vedo l’ora. »

Dressel ha battuto Chris Giuliano (21 »69), che mercoledì aveva vinto i 100 stile libero. Una gara in cui il sette volte campione olimpico ha conquistato solo il 3° posto nei 100 stile libero e non era quindi riuscito a difendere il suo titolo olimpico – solo le prime due prove sono qualificabili come individuali.

Matt King (21 »70) ha conquistato il terzo posto in questi 50 metri e non gareggerà alle Olimpiadi. Da notare che Florent Manaudou, vicecampione olimpico dei 50 metri a Tokyo, ha nuotato nelle batterie in 21 »52 e nella finale in 21 »54 durante i Campionati di Francia di questa settimana.

Smith e Foster continuano

Nelle altre gare della serata, Regan Smith (22 anni), già qualificata nei 100 dorso – ha ottenuto il record del mondo in 57”13 – e giovedì nei 200 farfalla, ha aggiunto i 200 dorso al suo programma di gare individuali a Parigi. La tripla medaglia olimpica (2 argenti, 1 bronzo) ha vinto in 2’5 »16 durante una gara in cui la campionessa del mondo in carica Claire Cuzan si è classificata solo al terzo posto.

Nell’ultima finale della serata, Carson Foster, già vincitore dei 400 misti, si è imposto anche nei 200 misti in 1’55 »65 davanti a Shaine Casas (1 »55 »83). Da notare che Léon Marchand ha vinto venerdì in 1’56 »33 ai Campionati di Francia.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *