ecco la nostra ricetta express super facile!


Quando decidi di fare il bucato a casa, puoi perderti presto in una miriade di possibilità ecologiche e biodegradabili come Zero Waste: detersivo per bucato alla castagna, detersivo per bucato edera, lavanderia in cenere, detersivo per bucato con sapone nero liquido…Tuttavia tutti questi detersivi sono liquidi e questo non piace a tutti. Non sempre, infatti, sono i più facili da dosare. Inoltre, ci troviamo a destreggiarci tra acqua dura, consistenza a volte pastosa e tempi di infusione spesso piuttosto lunghi. Sono però problemi che eliminiamo optando per la ricetta tanto veloce quanto facile da realizzare dei detersivi in ​​polvere senza tensioattivi, dannosi per la pelle sensibile o per l'ambiente.

Ingredienti :

-100 g di sapone di Marsiglia in scaglie o trucioli
-60 g di cristalli di soda (addolcitore per l'acqua e quindi i vestiti, disincrostante, detergente per aiutare a risciacquare il sapone di Marsiglia e migliorarne l'efficacia)
-40 g di bicarbonato (smacchiatore e deodorante contro i cattivi odori del bucato) -Barattolo di vetro a chiusura ermetica

Soprattutto, diffidate falso sapone di Marsiglia ripieno di glicerina nei supermercati. Infatti intasano la lavatrice. E se per te è importante il lato ecologico, controlla anche che nel sapone non ci sia olio di palma.

Sapone di Marsiglia in scaglie per bucato
Crediti: iStock

E per aggiungere un odore gradevole?

Il detersivo profumato per il bucato lo rende meno ipoallergenico. Se però non si può fare a meno di un buon odore, aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda, tea tree o lavanda non è la soluzione migliore. Infatti, l'odore non rimarrà sulla biancheria e su queste essenze medicinali non sono profumi. Possono anche macchiare il bucato poiché sono oli. Preferite quindi optare per una profumazione naturale e fate riferimento alle istruzioni d'uso per sapere quanta utilizzarne!

READ  Il colesterolo cattivo non sarebbe poi così male

La ricetta per il detersivo passo dopo passo:

1) Prima di tutto potrebbe essere necessario grattugiare o mescolare il sapone di Marsiglia se non lo acquistate già grattugiato. Per metterlo nel frullatore senza problemi, ricordatevi di tagliare preventivamente il blocco a pezzetti.

2) Successivamente, mescolare il sapone con gli altri ingredienti. L'obiettivo qui è ottenere una polvere fine e liscia.

3) Trasferisci quindi il detersivo nel barattolo. Ed è già pronto!

sentiti libero di moltiplicare le dosi per ottenere quantità maggiori. Questo ti darà tranquillità più a lungo.

Come utilizzare il detersivo ecologico?

ricetta detersivo in polvere
Crediti: iStock

Per la biancheria poco sporca un cucchiaio di detersivo sarà più che sufficiente. Per lavare la biancheria bianca, non esitate a farlo aggiungere un cucchiaio di percarbonato di sodio Chi consente di sbiancare il bucato e di rimuovere le macchie. Se la biancheria è più sporca, metti invece due cucchiai nello scomparto dedicato. Se, ad esempio, stai lavando i pannolini riutilizzabili, non dovresti esitare ad aumentare la dose. Successivamente, aggiungi un po' di aceto bianco per sostituire l'ammorbidente ogni volta che lo usi. Quindi esegui a ciclo di lavaggio a 40°C minimo sulla lavatrice. Per i capi delicati che devono essere lavati a 30°C, sarà meglio tirare fuori la bottiglia di detersivo liquido fatto in casa.

Quali sono i buoni motivi per scegliere questa ricetta di detersivo?

Prima di tutto, preparare il detersivo per il bucato ha molti vantaggi. In particolare, hai a pieno controllo sugli ingredienti utilizzati, che consente di evitare le sostanze chimiche potenzialmente irritanti presenti in alcuni detersivi commerciali. Questi ingredienti naturali sono anche più rispettosi dell'ambiente e riduci così l'impatto ecologico complessivo del tuo bucato, soprattutto perché creiamo meno rifiuti durante il processo, soprattutto se optiamo per un contenitore in vetro o metallo, o se ricicliamo un vecchio contenitore in cartone. Anche fare il bucato lo è molto economico a lungo termine, perché gli ingredienti base sono convenienti e durano a lungo. Questo ti permette finalmente di regolare gli ingredienti e personalizzare il tuo profumo.

READ  Gaël Monfils, battuto da Daniil Medvedev al Masters 1000 di Monte-Carlo: “Gli farò il solletico tra quattro settimane? »

Inoltre, preferire il detersivo in polvere rispetto al detersivo liquido presenta alcuni vantaggi. I prodotti in polvere hanno in particolare a durata di conservazione più lunga rispetto ai liquidi, rendendoli convenienti per la conservazione a lungo termine senza perdita di efficienza. Grazie alla loro natura solida, i detersivi in ​​polvere hanno anche meno rischi di fuoriuscite rispetto ai detersivi liquidi, fornendo una soluzione più pulito e più facile da maneggiare. Infine, mentre la versione liquida è spesso apprezzata per la sua efficacia nella rimozione delle macchie, quella in polvere è riconosciuta per la sua effetto sbiancante più potentesoprattutto se aggiungi percarbonato di sodio.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *