Edinson Cavani: “Preferivo il calcio senza VAR”



Edinson Cavani: “Il VAR toglie spontaneità al calcio. A volte vediamo cose inimmaginabili e questo è ciò che lo arricchisce, la sua bellezza, ciò che risveglia questa passione e, a volte, con ciò, perdiamo un po' di tutto ciò che il calcio ha sempre avuto.

Per me il calcio va vissuto così. In campo commettiamo errori con certi gesti. Commettiamo errori con determinati atteggiamenti. Commettiamo errori mentre giochiamo. E, quando è così, abbiamo un allenatore che può giudicarci, che a volte può lasciarci da parte, cambiare, mettere qualcun altro. E se commettiamo un errore di atteggiamento, in un gesto in campo o in un colpo sproporzionato, abbiamo un arbitro che ci giudica, che ci dà un cartellino giallo, un cartellino rosso, a torto o a ragione. Ma paghiamo per i nostri errori.

“Preferisco che commettano errori in campo, in una partita frenetica o in una situazione difficile, piuttosto che dietro un computer”

Edinson Cavani, su arbitri e VAR

Quindi dico che dobbiamo lasciare un margine di errore agli arbitri. Sono esseri umani, possono commettere errori e possono avere ragione, come hanno fatto per tutta la vita. Preferisco che commettano un errore in campo, in una partita veloce o in una situazione difficile, piuttosto che dietro un computer o seduto su una sedia, lasciare che qualcuno prenda una decisione quando non è presente… E io' Dirò anche che, a mio avviso, oggi non abbiamo gli strumenti tecnologici per adottare determinate misure. »

READ  Mercato: Yan Valery (Angers) d'accordo con Sheffield Wednesday



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *