Edward Iordanescu, dopo la qualificazione della Romania: “Solo una volta nella vita! »


Edward Iordanescu (allenatore della Romania, dopo il pareggio per 1-1 contro la Slovacchia e qualificazione come prima del girone agli ottavi): “Normalmente devo prima congratularmi con i miei giocatori, ma questa volta voglio congratularmi e ringraziare prima i nostri favolosi tifosi. Sono momenti di comunione e condivisione che viviamo solo una volta nella vita. Sono orgoglioso di essere rumeno e penso che anche i rumeni di tutto il mondo possano esserlo. Voglio davvero ringraziare le nostre decine di migliaia di fan che ci seguono ovunque, davanti ai nostri hotel e nei nostri viaggi. Spero davvero che continueremo a renderli orgogliosi!

“Sono davvero fortunato ad allenare questa squadra che è un esempio per i giovani del Paese. Dimostriamo unità, coinvolgimento totale e dobbiamo continuare”

Ovviamente devo fare i complimenti anche ai miei giocatori. La mia squadra ha trovato una mentalità che dovrà mantenere per sempre. Ripeto, è la generazione dell’anima. Anche la nostra generazione d’oro (anni 90) non ho ricevuto un tale sostegno da parte dei fan. I miei giocatori danno tutto, non mollano mai, sono tornati a segnare contro la Slovacchia, dimostrando sia grande cuore che grande intelligenza. Sono davvero fortunato ad allenare questa squadra che è un esempio per i giovani del Paese. Dimostriamo unità, coinvolgimento totale e dobbiamo continuare. Spero di essere ancora più felice tra qualche giorno dopo gli ottavi (Martedì 2 luglio, alle 21, a Monaco di Baviera)… »

READ  Il Manchester United domina il Tottenham e vince per la prima volta la Women's Cup



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *