Enzo Maresca, un disciple de Pep Guardiola vers le banc de Chelsea



Se il regno di Pep Guardiola al Manchester City potrebbe concludersi l'anno prossimoanche se il suo contratto durerà fino al 2025, la sua eredità dovrebbe farsi sentire in Premier League per molte stagioni a venire.

Nel 2024-2025, due suoi ex assistenti dovrebbero infatti occupare le panchine dei maggiori club inglesi: Mikel Arteta (di base all'Arsenal dal 2019), ma anche Enzo Maresca, la cui stampa inglese annuncia l'imminente approdo al Chelsea, per una durata di cinque anni. anni.

Il club londinese dovrà versare circa 10 milioni di sterline (11,75 milioni di euro) come risarcimento al Leicester, dove il 44enne italiano è fidanzato fino al 2026. Dal suo arrivo lo scorso anno ai Foxes, appena retrocessi, Il tecnico ha lasciato una forte impressione, riuscendo a riportarli in Premier League e guidarli verso lo scudetto.

Dallo stile di gioco alla gestione, trae ispirazione dal catalano

Ma se i direttori sportivi del Chelsea, Paul Winstanley e Laurence Stewart, vogliono ingaggiare Maresca è anche per la sua esperienza come vice di Guardiola al City, nella stagione del triplete Premier League – Coppa – Champions League (2022-2023).

READ  NBA: multa da 75.000 dollari per Rudy Gobert, autore di un nuovo gesto contro l'arbitrato

In questa occasione, l'ex centrocampista della Juventus (2000-2004) ha avuto modo di studiare da vicino il modo di agire del catalano, da cui si è chiaramente ispirato una volta al Leicester, sia per quanto riguarda lo stile di gioco che propugna (ossessione per il possesso palla e numeri in eccesso, terzini che si inseriscono nel cuore del gioco…), la sua gestione (distanza relativa con i giocatori, il cui comportamento deve essere esemplare) e le sue prerogative, dal momento che accetta di concentrarsi sul campo e di non farsi coinvolgere nei trasferimenti per esempio.

Un ultimo punto fondamentale, perché l'ultimo allenatore del Chelsea, Mauricio Pochettino, prima di lasciare il club « da un accordo comune » la scorsa settimana, è stato impegnato in un’intensa lotta di potere con il management. Un episodio che evidentemente non vuole rivivere.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *