EOS-X Space annuncia i prossimi voli in mongolfiera nella stratosfera


Coloro che sono disposti (e capaci) potrebbero presto avere l’opportunità di volare fino ai confini della stratosfera. La società spagnola EOS-X Space ha appena annunciato di essere sul punto di finalizzare lo sviluppo di una capsula in grado di trasportare fino a sette passeggeri ad un’altitudine di oltre 40.000 metri. Questo annuncio segna quindi un passo significativo nello sviluppo del turismo spaziale commerciale, un settore in forte espansione che promette di trasformare il nostro rapporto con lo spazio.

EOS-X Space: un promettente nuovo arrivato

Con sede a Siviglia, EOS-X Space si prepara a entrare nel competitivo mercato dei voli spaziali commerciali. La sua capsula è in fase di sviluppo e dovrebbe essere pronta per i voli commerciali già nel terzo trimestre del prossimo anno. A differenza di altre società spaziali, EOS-X Space si affida all’uso di palloni stratosferici per raggiungere altitudini impressionanti e offrire così un’esperienza di volo spaziale unica e accessibile.

La capsula della compagnia trasporterà i suoi passeggeri fino ad un’altitudine di circa 40.000 metri dove la curvatura della Terra e l’oscurità dello spazio diventano visibili ad occhio nudo. La capsula in fibra di carbonio sarà sospesa sotto a palloncino riempito di elio e sarà lanciato all’alba. Il volo includerà una salita di due ore, seguita da due ore di navigazione in altitudine e un’ora di discesa. Questo viaggio di cinque ore promette una vista spettacolare e un’esperienza indimenticabile per i passeggeri.

EOS-X Space non è sola in questa corsa verso la stratosfera. Prospettiva spazialeazienda con sede in Florida, sta inoltre sviluppando una capsula pressurizzata, la “Spaceship Neptune”, capace di trasportare otto passeggeri e un pilota ad un’altitudine di 30.480 metri. Anche se il concetto è simile, le differenze stanno nei dettagli: l’astronave Neptune utilizza un pallone riempito di idrogeno e offre voli di sei ore, mentre l’EOS-X utilizza l’elio e offre voli di cinque ore. In termini di prezzi, i passeggeri dell’astronave Neptune dovranno farlo pagare circa $ 125.000 (circa 117.000 euro) per l’esperienza, mentre quelli della EOS-X dovranno pagare tra 150.000 e 200.000 euro.

READ  quando gli astronauti cinesi accendono un fiammifero a bordo della loro stazione
Palloncino stratosferico spaziale EOS-X
Crediti: EOS-X Space
Palloncino stratosferico spaziale EOS-X
Crediti: EOS-X Space

Un’esperienza di lusso

L’azienda mira a fornire un’esperienza di lusso ai suoi facoltosi clienti, andando oltre il semplice volo stratosferico. La società prevede di costruire un complesso, SpaceHub, su La Isla de la Cartuja, un’isola situata sul fiume Guadalquivir a Siviglia. Questo complesso includerà un hotel di lusso dove i passeggeri potranno soggiornare per alcuni giorni prima del volo. Durante il loro soggiorno potranno partecipare a varie attività, come voli aerei a gravità zero e simulazioni di missioni spaziali in realtà virtuale.

IL concetto di SpaceHub sottolinea così l’ambizione di EOS-X Space di creare un esperienza coinvolgente e completa per i suoi clienti. Prima di raggiungere la base di lancio in elicottero, i passeggeri avranno l’opportunità di prepararsi mentalmente e fisicamente per il loro volo stratosferico, che rafforzerà così l’eccitazione e l’attesa per l’evento.

In termini di sicurezza e preparazione, EOS-X Space sta collaborando con l’Istituto nazionale spagnolo di tecnologia aerospaziale per i test di convalida della capsula. Questi test saranno cruciali per garantire la sicurezza e l’affidabilità dei voli commerciali.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *