Esport – Counter-Strike: Sacred Spirit a Londra



Team Spirit consolida ulteriormente il suo posto tra i grandi. L'attrazione del 2024 di la scena di Counter Strike ha vinto il BLAST Premier: Spring Final questa domenica alla Wembley Arena di Londra. In finale i numeri 5 del mondo hanno trionfato in quattro set (3-1) sulle dirette inseguitrici nella classifica HLTV, gli ucraini di Natus Vincere. La pepita Danil “donk” Kryshkovets – in seguito nominato MVP del torneo – e la sua squadra hanno subito fatto il break in questo BO5 (best of five sets match) vincendo le prime due mappe, dopo due scenari molto simili.

Sia in Ancient che in Dust2, la squadra russa è partita forte prima di lasciare rientrare in partita l'avversario. Il Team Spirit, invece, è riuscito due volte a concludere, con lo stesso punteggio: 13-9. Se Mirage, la seconda carta scelta di Spirit, è stata foldata da NaVi (2-13), i russi hanno poi concluso con calma su Nuke (13-6). Questo è il secondo titolo dell'organizzazione quest'anno, dopo la vittoria al prestigioso IEM Katowice lo scorso febbraio.

Ancora nessun trofeo per Vitality

Prima di offrire a NaVi il titolo – ma anche la qualificazione alla finale mondiale di Blast del prossimo novembre – il futuro vincitore aveva eliminato sabato in semifinale i francesi Vitality (2-1). Secondo faccia a faccia tra due fenomeni del CS, donk e Mathieu “ZywOo” Herbaut, quindi questa volta girato a vantaggio del più giovane, che aveva perso nella stessa fase della competizione durante l'IEM Dallas 15 giorni fa . Nonostante la vittoria contro il FaZe Clan nei quarti di finale, i Bees ancora una volta non sono riusciti ad arrivare fino in fondo.

READ  Jorge Martin in pole position per il GP d'Italia, Fabio Quartararo 15°, Johann Zarco 18°



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *