Eumetsat abbandona Ariane 6 pochi giorni prima del suo primo volo


A pochi giorni dal primo lancio di Ariane 6, previsto per il 9 luglio 2024, l’agenzia europea Eumetsat ha sorpreso optando per il razzo Falcon 9 di SpaceX per mettere in orbita il suo satellite meteorologico MTG-S1.

Incomprensione:un Falcon 9 al posto di Ariane 6

Eumetsatl’agenzia europea per i satelliti meteorologici, ha recentemente sorpreso tutti annullando il lancio del suo satellite MTG-S1 dal nuovo razzo Ariane 6, puntando finalmente gli occhi sul Falcon 9 di SpaceX. Arriva questo annuncio, fatto il 27 giugno meno di due settimane del volo inaugurale del lanciatore europeo prevista per il 9 luglio.

Questo contratto, firmato quattro anni fa con Arianespace, sarebbe stato risolto a causa di “ circostanze eccezionali » non specificato secondo La galleria. Philippe Baptiste, presidente del CNES, ha espresso il suo disappunto su LinkedIn, definendo la decisione “ molto deludente per gli sforzi spaziali dell’Europa « . Anche Josef Aschbacher, direttore generale dell’ESA, ha espresso la sua incomprensione per questa scelta, sottolineando che Eumetsat aveva già riposto in precedenza la sua fiducia in lanciatori europei non ancora testati, rendendo questa decisione ancora più sorprendente.

arianna 6
Il primo modello di volo dell’Ariane 6 sulla piattaforma per una prova generale bagnata il 20 giugno, ultimo passo prima del lancio del 9 luglio. Crediti: ESA/L. Germoglio

Ripercussioni politiche e industriali

La decisione di Eumetsat di scegliere il Falcon 9 di SpaceX per il lancio del satellite MTG-S1 avrà naturalmente importanti ripercussioni politiche. Secondo La Tribune, La Germania avrebbe infatti giocato un ruolo chiave in questa decisione, nonostante l’opposizione della Francia, evidenziando così le tensioni intraeuropee sulle questioni spaziali. Questa scelta evidenzia ancora una volta la divergenze all’interno dell’Unione Europea per quanto riguarda la politica spaziale e la collaborazione tra gli Stati membri.

READ  Questa è la strada terrestre ininterrotta più lunga del mondo

Questo cambio di rotta da parte di Eumetsat evidenzia quindi le sfide persistenti che l’industria spaziale europea deve affrontare. Nonostante il progresso tecnologico e i notevoli investimenti nello sviluppo di nuove macchine come Ariane 6, L’Europa sta ancora lottando per affermarsi di fronte alla forte concorrenza di SpaceX. La capacità di SpaceX di offrire lanci affidabili e competitivi in ​​termini di costi rende difficile per i razzi europei mantenere la propria quota di mercato.

La decisione di Eumetsat evidenzia anche l’urgente necessità di rafforzare la strategia spaziale comune all’interno dell’Unione Europea. Attualmente l’Europa non ha una politica coerente che favorisca i suoi lanciatori, a differenza degli Stati Uniti dove una legge impone l’uso dei razzi americani. Una tale politica potrebbe, tuttavia, proteggere e promuovere gli interessi delle macchine europee e garantire la loro competitività e sopravvivenza a lungo termine.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *