Fabian Schär (Svizzera): “Gli inglesi possono sempre far male agli avversari” a Euro 2024


Fabian Schär gioca per il Newcastle ormai da sei anni, quindi ovviamente i quarti di finale contro i Tre Leoni questo sabato avranno per lui un sapore molto speciale. “Non vedo l’ora di giocare contro l’Inghilterra, lui dice. Per noi sarebbe fantastico mostrare loro di cosa siamo capaci. » Tuttavia, il difensore 32enne non pensa che giocare in APL gli dia alcun vantaggio rispetto al suo avversario.

« Ci conosciamo, so che sono giocatori di altissimo livello e sappiamo cosa aspettarci, cominciò a rispondere. Ma non possiamo paragonare il gioco del club a quello della nazionale. Sì, giocherò contro alcuni colleghi, ma penso che la partita di sabato sarà totalmente diversa, non c’è nessun vantaggio da guadagnare né per loro né per noi. »

“Spero che Eddie Howe rimanga con noi a Newcastle”

L’ex giocatore del Basilea o del Deportivo La Coruna confida tuttavia di aver preso le distanze dai suoi amici inglesi prima di questa partita decisiva. “Non ho avuto molti contatti con i miei amici inglesi negli ultimi giorni. Non saprò dirvi l’atmosfera che si respira all’interno della loro selezione, cosa pensano, Lui è d’accordo. Ma loro sono ai quarti, non ci interessa quello che hanno fatto prima nel torneo o nelle qualificazioni. Non dobbiamo sottovalutare l’Inghilterra, hanno visto come abbiamo giocato, conoscono i nostri punti di forza e possono sempre far male agli avversari. »

READ  Carlos Alcaraz ancora terzo nel ranking ATP, Giovanni Mpetshi Perricard nella top 50

Alla domanda anche sul fatto che Eddie Howe, il suo allenatore ai Magpies, possa diventare il successore di Gareth Southgate alla guida della selezione inglese, Schär questa volta è stato categorico: “Spero che rimanga con noi, a Newcastle. Se guardi il suo lavoro negli ultimi anni, è un lavoro di alto livello. Sa gestire un grande club, una grande squadra. Sono felice di averlo con me, spero che rimanga al Newcastle, questa è l’unica cosa che posso dire al riguardo. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *