Fabien Causeur, terzino Real Madrid: « Guerschon mi ha detto: « sei una caillera! » »


« Giocherai la tua sesta Final Four e vivrai la tua quarta Finale…
Basta, andiamo avanti, sono felice di essere di nuovo in finale. L'Olympiacos è stata una partita complicata. Essere in vantaggio di 20 punti all'intervallo è positivo, ma sappiamo come vanno le cose nella maggior parte dei casi. Un po' di relax, l'avversario che torna a -10, i tifosi che iniziano a scaldarsi. Nel terzo quarto lo slancio si è chiaramente spostato dalla loro parte. Abbiamo commesso più errori e soprattutto ci hanno impedito di correre anche se nel primo tempo avevamo segnato 17 punti in contropiede. Per esperienza, siamo riusciti a fare la differenza, grazie al gioco pick and roll di Chacho (Rodriguez)con alcuni scatti importanti.

Il Real punta al 12° titolo europeo. È questa esperienza di vetta che ti permette di uscire da tutte le situazioni?
È importante, sì. Anche noi siamo molto uniti, con questa spina dorsale, i tre spagnoli Llull, Fernandez, Rodriguez – e poi… anch'io (sta ridendo), Sono qui da sette anni, comunque. Non sapevo davvero come sarebbe andata per me, dato che era un mese che non giocavo in Eurolega. Ero ansioso. Nel primo quarto entro in ultima difesa per evitare il rischio del secondo fallo (Dzanan) Musa. Alla fine faccio un contatore e Chus Mateo dice a se stesso che ci sto e che può lasciarmi. Mi ha fatto sentire bene partecipare, condividere con gli altri, e sono particolarmente felice del risultato.

READ  Olimpiadi Parigi 2024: tutta l'armata americana, Pavon e Perez per la Francia

“Giocare le Final Four è un sogno da bambino, le guardavo tutte a casa con i miei genitori. (…) Credo molto nella mia routine, ed è anche ciò per cui sono pronto”

Molto spesso hai successo ed sei essenziale durante le Final Four che hai giocato. Da dove vengono questa fede e questo successo?
Ho lavorato tutta la mia carriera per questo, e lavoro tutto l'anno per queste partite. Chi mi vede tutti i giorni sa che arrivo un'ora prima di ogni allenamento e parto mezz'ora dopo. Guerschon (Resti) mi ha detto durante la partita: « Sei un cretino! È un mese che non giochi, entri, difendi davanti a tutti, hai messo il tiro giusto… » Giocando la Final Four, è È un sogno da bambino, li guardavo tutti a casa con i miei genitori. Poi poterli riprodurre è un'altra cosa (ridere). C'è ulteriore stress. Ma credo molto nella mia routine, ed è anche ciò per cui sono pronto.

Sei impressionato dal basket mostrato dal Real Madrid in questa stagione, che sembra ancora più forte di quello dell'anno scorso?
Siamo favoriti, ma conosciamo il sistema Eurolega. L’anno scorso non eravamo in questa posizione. L'Olympiakos ha camminato sull'acqua per tutta la stagione, ha condotto l'intera finale e ha subito un tiro a due secondi dalla fine da Sergio Llull. È un po' crudele. Le Final Four sono un evento grandissimo, fantastico per i fan. Ma quando sei un giocatore è un po' difficile giocare tutto in una partita quando hai dominato la stagione. Vedremo domenica se riusciremo a spezzare la maledizione del primo della stagione che non ha mai vinto il titolo con la nuova formula (nel 2016). Ma se c'è una squadra che può farcela, è il Real.

READ  Tony Estanguet e Guy Forget eletti nella classe 2024 delle “Glorie dello Sport”

“Vedremo domenica se riusciremo a spezzare la maledizione del primo della stagione che non ha mai vinto il titolo con la nuova formula”

In finale incontrerai ancora una volta Kostas Sloukas. Le prime due volte (2018 e 2023), lo hai difeso con successo sugli ultimi possedimenti…
Lo so, ma non voglio prendermi in giro parlandone (ridere). Sono superstizioso. È vero, abbiamo vinto le prime due volte e spero che la storia si ripeta. Ma ho anche molta paura di lui perché oggi non ha fatto una grande partita. E spesso, quando salta una partita, gioca la successiva come un MVP… E non è solo, in questa squadra, che è piena di grandi giocatori. Quindi dovremo farci trovare pronti. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *