Fabien Gilot: “Avrei scelto Basile Boli per accendere il calderone”



Mercoledì alle 20 è stato acceso il primo calderone dei Giochi Olimpici di Parigi 2024 Marsiglia, di Jul, star del rap francese, davanti a una folla riunita nel Porto Vecchio. Una scelta che ha suscitato sorpresa, ma anche l'avvio di polemiche: dovremmo scegliere un atleta piuttosto che un artista per accendere il calderone?

Il nuotatore campione olimpico (4x100m stile libero a Londra nel 2012), Fabien Gilot (40 anni), che ha portato la fiaccola al mattino per le strade della città focea, non è rimasto scioccato da questa scelta. « È una persona che incarna il Marsiglia e che ha un'enorme risonanza, soprattutto quando vediamo che ha venduto in 10 minuti i biglietti per i concerti dello Stade de France e del Vélodrome, ha indicato il francese nello spettacolo “L’Équipe de choc”, prima di precisare il suo discorso. Che porti la fiamma, lo trovo del tutto normale. Che ci piaccia o no è tutto un altro discorso, ma io avrei scelto uno sportivo per il calderone. »

Alla domanda sulla personalità che avrebbe scelto per questo ruolo, Gilot ha indicato che avrebbe scelto “un'icona marsigliese come Basile Boli”che ha segnato il gol della vittoria dell'OM contro il Milan nella finale di Champions League del 1993 (1-0).

READ  I Blues senza Vincent Gérard, Elohim Prandi e Mathieu Grébille nell'amichevole contro gli Stati Uniti



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *