“False informazioni”: Pechino smentisce le accuse di doping nel nuoto cinese



A due giorni dalle rivelazioni dell'ARD e del New York TimesPechino ha descritto questo lunedì come “fallace” accuse di doping secondo il quale 23 nuotatori cinesi sono risultati positivi all'inizio del 2021 alla trimetazidina, una sostanza vietata.

“Queste informazioni sono fuorvianti e non corrispondono ai fatti”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin, in risposta all'inchiesta condotta dai media tedeschi e americani. In una dichiarazione rilasciata sabato, l’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha dichiarato che “ non è stato in grado di confutare la possibilità di contaminazione come fonte di trimetazidina”.

“Penso che avrete notato anche che l’Agenzia mondiale antidoping ha dato una risposta molto chiara continuò Wenbin. Dopo un'indagine approfondita e dettagliata su questo incidente da parte del Centro antidoping cinese nel 2021, è stato stabilito che gli atleti coinvolti avevano consumato farmaci contaminati a loro insaputa. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *