Félix Auger-Aliassime, qualificato per la sua prima finale del Masters 1000: “Una grande opportunità”



“Come stai affrontando mentalmente questa settimana strana in cui passi poco tempo in campo?
Non mi sono mai trovato in questa situazione, quindi non posso fare molto da parte mia. Ovviamente mi dispiace per i giocatori che in questo momento sono infortunati. Jiri, è stato difficile vederlo cadere in quel modo oggi (Venerdì). È un giocatore con cui mi alleno spesso. Ho giocato contro di lui una volta in Australia (vittoria di Lehecka negli ottavi di finale degli Australian Open 2023 (4-6, 6-3, 7-6 (2), 7-6 (3)). Andiamo d'accordo. E' un bravo ragazzo. Gli auguro il meglio.

Ora ti sei qualificato per la tua prima finale del Masters 1000.
Questa è una grande opportunità. Questa è la prima finale del Masters 1000 per me, è tutto nuovo. Questo non accade spesso. Mi preparerò molto seriamente per questa partita, senza cambiare la mia routine.

L’anno scorso ho passato dei momenti difficili, mi sono infortunato. All’inizio dell’anno ho giocato alcune belle partite. Ho avuto la meglio vittoria della mia stagione finora contro Casper(Ruud, 6-4, 7-5, a Madrid). Poi abbiamo visto tutti cosa è successo. Penso di aver dimostrato durante tutto il torneo, nel corso delle settimane, che mi stavo allenando sempre meglio, che stavo giocando sempre meglio. Se la stagione continua, spero che arrivino altri buoni risultati.

READ  Sedan promosso a Regionale 2 - L'Équipe

“È uno dei migliori da diversi anni”

Félix Auger-Aliassime, su Andrey Rublev

Quale pensi sarà la chiave della partita di domenica contro Andrey Rublev?
Abbiamo giocato quattro partite in tre set, anche quella che ho vinto (a Rotterdam, nel 2022). Sono tutte partite intense e folli. Ricordo che nel 2018, durante un piccolo torneo a Umago, ebbi un break vantaggio nel terzo set e persi (6-4, 6-7 (4), 6-3).

Quando affrontiamo l'uno contro l'altro, sono sempre partite ravvicinate. Vediamo cosa succede. Da diversi anni è uno dei migliori. Ma la domenica è un gioco. Non guardo al passato, non guardo al futuro. Sono concentrato sul fare il mio gioco, se riesco a farlo, mi darò la possibilità di vincere e spero che vada a modo mio. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *