Fiamma olimpica in Guyana e Caienna: programma, orari e intrattenimento per questa domenica 9 giugno



Unico territorio francese del Sud America, la Guyana, ricca di biodiversità e storia, ospiterà la fiamma olimpica per una tappa unica. Là La fiamma olimpica inizierà il suo viaggio a Camopi, al confine con il Brasile, con cerimonia dei nativi americani. Poi si recherà a Saint-Laurent du Maroni, dove i festeggiamenti segneranno l'abolizione della schiavitù. A Kourou, la fiamma passerà davanti al modello del razzo Ariane V, poi lungo il viale delle bandiere europee. Continuerà verso Saint-Georges de l'Oyapock, Tonate Macouria e Matoury prima di arrivare a Cayenne.

Arrivo della fiamma in Guyana

La fiamma olimpica è arrivata in Guyana in aereo, accompagnata dai suoi guardiani. Queste guardie, provenienti dall'esercito, dalla polizia, dalla gendarmeria e dalla sicurezza civile, sono state reclutate tramite un concorso interno e garantiscono che la fiamma non si spenga mai. Per garantire questa missione, due fiamme hanno viaggiato insieme. Otto corridori, formati da colleghi francesi, rinforzano questi guardiani e seguono la fiamma durante tutto il suo viaggio in Guyana.

Festeggiamenti a Caienna

A Cayenne, la capitale dell’Amazzonia, la fiamma metterà in risalto il patrimonio storico e dei nativi americani. Il percorso inizierà presso il Centro Acquatico, attraverserà il giardino botanico, poi oltrepasserà il monumento alle Catene Spezzate, simbolo della liberazione degli schiavi. Quindi raggiungerà la collina del Forte Cépérou e si dirigerà verso Place des Palmistes, dove avranno luogo i festeggiamenti finali e l'accensione del calderone.

READ  Il mistero che circonda Inoxtag e la sua scalata all'Everest

Il luogo della celebrazione

Place des Palmistes a Caienna
Il sito sarà aperto al pubblico dalle 15:30 alle 19:45.

Portatori di Fiamma

La Guyana avrà l’onore di annoverare tra i suoi portafiamme figure locali emblematiche. Jessica Appolinaire, atleta di alto livello e pluricampionessa francese di atletica leggera, sarà una delle prime a portare la fiamma. Parteciperà anche Franck Maturana, artista riconosciuto per il suo lavoro a favore della cultura dei nativi americani. Joël Remir, medico e attivista per l'accesso alle cure nelle zone isolate, farà parte della staffetta, illustrando l'impegno dei cittadini della Guyana a favore del loro territorio. Questi portatori incarnano i valori di perseveranza, diversità e solidarietà specifici dei Giochi Olimpici.

07:15 – Saint-Laurent-du-Maroni

11:10 – Kourou – Centro spaziale della Guyana

12:15 – Saint-Georges-de-l'Oyapock

16:55 – Collettività territoriale della Guyana – Montjoly



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *