Francesco Bagnaia vince il Gran Premio d'Italia davanti a Enea Bastianini e Jorge Martin



No, non tutte le gare della MotoGP sono spettacolari e offrono una suspense clamorosa. Il Gran Premio d’Italia di domenica al Mugello ne è un buon esempio. Tutto si è deciso al via, con un ottimo decollo di Francesco Bagnaia, 5° in griglia dopo la sua penalità, e già in testa dopo due curve, davanti al poleman Jorge Martin.

Per tutta la gara l'italiano è riuscito a mantenere un vantaggio di qualche decimo sullo spagnolo, compreso tra cinque e sette, impedendo così al rivale di tentare un attacco. Cosa che non ha mai provato a fare, concentrandosi principalmente su conquistare punti importanti in Campionato. E abbiamo dovuto attendere gli ultimi giri, e il risveglio improvviso di Enea Bastianini, per avere qualche azione in pista.

Il pilota ufficiale Ducati, superato al 18° giro da Marc Marquez (Ducati Gresini) per il 3° posto, ha riconquistato la sua posizione quattro giri più tardi. Forte del suo slancio, è partito all'attacco di Martin, che è riuscito a superare all'ultima curva, regalando la doppietta alla Ducati. Perché davanti Bagnaia, nonostante un leggero avvicinamento di Martin a tre giri dal traguardo, non ha avuto molte occasioni per subire la pressione dello spagnolo.

READ  In un clima infuocato, Corentin Moutet si qualifica agli ottavi del Roland-Garros battendo Sebastian Ofner



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *