Frédéric Arpinon sostituisce Pierre Dréossi, direttore sportivo dell'FC Metz



In Ligue 1 o al livello inferiore, l'FC Metz non sa ancora cosa gli riserverà il futuro. Sarà ambientato domenica, la sera del sbarramento di ritorno che lo metterà contro il Saint-Etienne, ma non ha aspettato questa scadenza per riorganizzarsi per la prossima stagione. Non ha proprio avuto il tempo, a causa della vasta finestra di mercato dell'attuale dirigente che interessa tutta la Francia, e in particolare il suo direttore sportivo Pierre Dréossi. Salvo un'improbabile inversione di tendenza, quest'ultimo continuerà la sua carriera al Lens dopo due anni contrastanti: il 64enne tecnico è stato un giocatore importante nella rimonta la scorsa estate, ma i suoi risultati stagionali sono molto meno stellari.

Come tutta la dirigenza del club, Dréossi stranamente non aveva previsto la promozione in L1, e quindi ha iniziato gli acquisti in ritardo rispetto alla concorrenza, e questo ha portato a due finestre di mercato disastrose (estiva e invernale). Se tralasciamo il ritorno di Georges Mikautadze, le cui opzioni a gennaio si riducevano a restare all'Ajax senza giocare o tornare al Metz con cui aveva giocato a inizio stagione, pochi giocatori hanno giocato con la maglia del Metz.

Per sostituirlo, il presidente Bernard Serin dovrebbe optare per una soluzione interna, con la promozione di Frédéric Arpinon. Ex membro dell'unità reclutamento ai tempi di Philippe Gaillot, quest'ultimo aveva ricoperto per due anni il ruolo di direttore generale della Génération Foot, il settore giovanile senegalese partner dell'FC Metz. Il che non ha impedito a Bernard Serin di interrogarlo negli ultimi mesi sulle sue scelte strategiche per il settore sportivo.

READ  Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj rifiuta la tregua olimpica voluta da Emmanuel Macron

Se non c'è ancora nulla di ufficiale, Arpinon è tornato in attività in Lorena e da diverse settimane lavora dietro le quinte sul volto della squadra della prossima stagione, in L1 o L2. Resta da vedere quale sarà il ruolo ufficiale dell'ex centrocampista (55 anni). Ancora sotto contratto con i Garnets, il responsabile del reclutamento Bob Tahri dovrebbe rimanere nel club.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *