Gabby Williams dopo Francia-Finlandia: “Non ho nemmeno guardato il punteggio dopo i primi tre minuti di gioco”



Gabby Williams, ala della Francia, La Finlandia vince 129-50 la sua prima partita di preparazione per i Giochi Olimpici di Parigi : “Abbiamo avuto buone energie per quaranta minuti, abbiamo giocato bene tutta la partita. L’obiettivo non era semplicemente vincere, ma lavorare sul nostro gioco. È la prima volta dall’inizio della preparazione che riusciamo a giocare così, contro un’altra squadra, ponendoci piccole sfide che abbiamo rispettato. Non sapevo che il record offensivo dei Bleues fosse di 131 punti. Non ho nemmeno guardato il punteggio dopo i primi tre minuti di gioco. Devi prendere quello che hai. Abbiamo anche commesso degli errori, dobbiamo difendere meglio. Mi piace il fatto che non abbiamo allentato la pressione, soprattutto nei momenti caldi. Mi rende felice vedere questa grinta. »

Valériane Ayayi, ala della squadra francese : “Dopo tre settimane intense e studiose, era importante poter utilizzare questa partita come primo test. Ci siamo concentrati su noi stessi. Spero che Jean-Aimé (Toupane, l’allenatore) ha potuto avere risposte in caso di domande, essere rassicurato dal fatto che il team avesse aderito al concetto. Questa partita ci è servita come allenamento, per testare le associazioni. È un’opposizione diversa. La partita di lunedì (ancora di fronte alla Finlandia) sarà diverso? Sì o no, vedremo. »

READ  Wahi appena dietro Benzema e Mbappé tra i primi giocatori a segnare 40 gol in Ligue 1

“La conferma di tre settimane di lavoro instancabile, per essere la squadra più aggressiva del torneo olimpico”

Dominique Malonga, interno della squadra francese

Dominique Malonga, interno della squadra francese : “È una vittoria piacevole, la conferma di tre settimane di lavoro instancabile per diventare la squadra più aggressiva del torneo olimpico. Questa partita dimostra che abbiamo lavorato bene. C’era molto dominio nel racket, da tutti i lati. Abbiamo alternanza, siamo riusciti a ritrovarci, a trovare cestini interni. Mancava una piccola dimensione davanti. Possiamo ancora procedere con l’attività. Dobbiamo essere in grado di mantenerlo per tutta la partita. Siamo riusciti a mantenere il DNA dell’aggressività che abbiamo riscontrato in Cina (a febbraio) ».

Jean-Aimé Toupane, allenatore della squadra francese : “Anche se l’avversario era diminuito, quello che mi interessava era vedere cosa abbiamo provato a mettere in campo in tre settimane. Abbiamo visto il valore atletico e fisico delle nostre ragazze, è una cosa su cui stiamo lavorando già da tempo. (Sull’interesse a giocare di nuovo con la Finlandia) Giocare in squadre facili e mantenere il livello di gioco è un’abilità. Vogliamo arrivarci a prescindere dall’avversario. Questi sono dati importanti per giocare contro le migliori squadre. Le squadre che arriveranno alla fine saranno quelle che avranno le riserve. Se riusciremo a ribadire la stessa intensità, saremo sulla strada giusta. Forse recupereranno uno o due giocatori. (Sulla composizione della squadra che giocherà lunedì) Ne parleremo con il mio staff, sappiamo che abbiamo pochissime partite. La sfida è raggiungere la coesione abbastanza rapidamente. Vogliamo creare la migliore squadra possibile nella sua migliore versione possibile. »

READ  Il giocatore albanese si scusa dopo i cori incoraggianti che insultano la Macedonia del Nord



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *