Gabriel Tual “vuole fare il grande” al meeting della Diamond League a Parigi



“Hai appena vinto un titolo europeo e nazionale, come ti senti prima di questo ritorno in Diamond League?

Piuttosto buono ! Sto andando bene. A poco a poco mi sento in buona forma. E quando funziona ti riprendi sempre meglio. Sono riuscito a tornare ad allenarmi abbastanza rapidamente. Le mie gambe sono un po’ pesanti a causa degli ultimi allenamenti. Dopo i Campionati di Francia mi sono preso una giornata intera di pausa, poi una giornata di jogging e poi ho ripreso le sedute. Se smetti di allenarti, diventerai lento più avanti nella stagione. Devi mantenerti in forma. In questo momento stai facendo molto bene ma l’obiettivo resta l’Olimpiade e questo tra un mese.

La pressione per la qualificazione agli ultimi Campionati di Francia (erano 4 per 3 posti) si è un po’ allentata da domenica?

“Se riusciamo ancora a raggiungere il PB (migliore personale), è fantastico! »

Sei tornato in Diamond League con un campo che si preannuncia molto duro (Sedjati, Wanyonyi in particolare).

Sono già felice di essere “di nuovo in gioco” nella Diamond League (lui non correva nella Diamond League dallo scorso settembre). Nel 2022, quando eravamo con Benjamin (Robert) ci siamo trovati spesso ad affrontare questa competizione. Penso di avere le armi per combattere nelle grandi leghe. L’ho dimostrato nei miei ultimi campionati. Sta a me restare sul pezzo. Se mi impegno mentalmente andrà bene. Voglio andarci alla grande. C’è un certo margine quando vedremo la gara di Angers (record personale in 1’43 »99). Se riusciamo ancora a raggiungere il PB (migliore personale), va bene!

Hai dimostrato una grande maestria fin dall’inizio della stagione, in particolare prendendo rapidamente il comando della gara. Pensi che questo schema di gara sia possibile anche in Diamond League e in particolare questa domenica a Parigi?

A livello personale, abbiamo appreso che la tua relazione molto pubblicizzata con Margot Chevrier (saltatrice con l’asta)si era fermato, pensi che questo possa influenzarti per le prossime scadenze?

Abbiamo preso strade diverse. Ciò non toglie nulla alla nostra storia. Ci supportiamo a vicenda in tutti i casi. Ci siamo sempre detti che prima era il progetto sportivo e poi il resto. Non mi darà fastidio. Non vedo l’ora di correre. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *