Geoffrey Blancaneaux battuto al terzo turno delle qualificazioni al Roland-Garros da Medjedovic



Tutto ciò di cui aveva bisogno era un passo da scalare per raggiungere il quadro generale del Roland-Garros. Ma di fronte alla potenza del serbo Hamad Medjedovic, Geoffrey Blancaneaux non aveva armi questo giovedì, battuto in due set e 1h19 di gioco nel terzo e ultimo turno di qualificazione (6-2, 6-3).

Per la sua prima volta sul campo di Suzanne-Lenglen, gremito e totalmente impegnato nella sua causa, il vincitore dell'edizione junior nel 2016 non è mai riuscito a impensierire il 134esimo al mondo, 20 anni. Troppo discontinuo al servizio (5 doppi falli, 22% dei punti conquistati dietro la seconda palla), il 277esimo al mondo non accederà al suo secondo grande pareggio sulla terra parigina dopo la prima esperienza nel 2022.

Ma vedere Blancaneaux al terzo turno delle qualificazioni è già stata una sorpresa, il 25enne francese è arrivato a Porte d'Auteuil con pochissimi punti di riferimento e solo due vittorie in dieci partite su terra. Vincitore del suo connazionale Antoine Escoffier in tre set al primo turno e poi autore di una bella respinta contro il croato Duje Ajdukovic (130esimo al mondo) al secondo turno, avrà comunque fatto bella figura in questo Roland-Garros 2024.

READ  Il Girona rovescia il Barça, il Real Madrid si incorona campione di Spagna



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *