Giovedì una delegazione dell'Autorità di regolamentazione sarà a Biarritz


A ventiquattr'ore dal match decisivo per la permanenza in Pro D2 sul campo del Brive, che deciderà un eventuale play-off, sarà una giornata intensa quella di giovedì per la nuova capolista del Biarritz Olympique. Parte dell'Autorità di regolamentazione del rugby (ARR) si recherà ad Aguiléra. Una visita abbastanza standard in questo periodo della stagione ma non proprio banale questa volta vista la situazione del BOPB.

Convocati il ​​7 maggio presso gli uffici della National Rugby League, gli acquirenti, guidati da Shaun Hegarty, hanno presentato numerose garanzie e hanno rivelato l’identità dei loro partner finanziari (Pierre-Édouard Stérin, Pierre Fraidenraich e Pierre Rondinaud). Da allora le discussioni sono andate avanti e la guardia di finanza del rugby è in fase di analisi. Contrariamente ad una voce che circolava nei giorni scorsi sulla costa basca, giovedì l'ARR non prenderà alcuna decisione. Il Biarritz dovrà ancora attendere prima di ricevere un eventuale via libera.

Allo stesso tempo, il BOPB sta lavorando attivamente anche sull’aspetto sportivo della prossima stagione. Come già indicato, James Coughlan assumerà la carica di direttore sportivo. L'irlandese, la cui nomina non è stata ancora ufficializzata, sta tenendo ulteriori colloqui e incontri con gli agenti sportivi per affinare la rosa. Per la carica di capo allenatore, Boris Bouhraoua, attualmente responsabile della formazione allo Stade Français, ha dato il suo accordo per le prossime tre stagioni.

READ  Fioretto rotto, ricerca di finanziamenti... La corsa contro il tempo di Paul Meilhat sei mesi prima del Vendée Globe



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *