Gli antichi cerchi di pietre in Norvegia nascondono un oscuro segreto


Gli archeologi hanno recentemente scoperto uno straordinario luogo di sepoltura nel sud della Norvegia, vicino a Fredrikstad. Rivela dozzine di tombe di bambini risalenti all’età del bronzo e del ferro che giacciono sotto cerchi di pietre. Questo cimitero, unico in Europa, solleva molti interrogativi e affascina i ricercatori per la complessità e la cura posta nella sua costruzione.

Una scoperta eccezionale

IL sepolture sono stati scoperti da un team del Museo norvegese di storia culturale l’anno scorso. Situati a circa 80 chilometri a sud di Oslo, vicino al confine svedese, si distinguono per cerchi di pietre meticolosamente posizionate. Ogni cerchio misura fino a due metri di diametro.

In tutto, sono state portate alla luce 41 formazioni rotonde di pietre, ciascuna posizionata appena sotto la superficie del terreno. Ogni cerchio ha anche una grande pietra centrale, circondata da numerose altre pietre. Le indagini successivamente hanno rivelato la presenza di ossa bruciate e frammenti di ceramica sotto queste strutture. Analisi recenti hanno mostrato che quasi tutte le sepolture contenevano bambini morti tra l’800 e il 200 a.C., la maggior parte dei quali neonati, mentre altri avevano tra i tre ei sei anni.

cerchi di pietre
Crediti: Museo di Storia Culturale, Università di Oslo
cerchi di pietre
Crediti: Museo di Storia Culturale, Università di Oslo

Un luogo di sepoltura enigmatico

Le pratiche funerarie dell’età nordica del bronzo e del ferro spesso includevano la cremazione dei morti su pire, seguita dalla sepoltura o dalla dispersione delle ossa rimanenti. Le pietre venivano poi disposte a spirale o su ruota nel luogo della cremazione. Tuttavia, il luogo di sepoltura di Fredrikstad si distingue per la vicinanza delle tombe e per la precisione della loro costruzione.

READ  Come gli scarafaggi hanno conquistato il mondo

La cura posta nella costruzione delle tombe, ciascuna pietra proveniente da un luogo diverso e collocata con precisione, indica anche un notevole investimento emotivo e culturale, probabilmente perché si trattava di bambini.

Questa concentrazione di tombe è quindi senza precedenti in Europa. Il sito si trova anche in un’area costellata di incisioni rupestri che raffigurano il viaggio e il culto del sole una dimensione aggiuntiva alla mistica del luogo. Gli archeologi non hanno ancora trovato una spiegazione definitiva per questa elevata presenza di tombe di bambini, anche se notano che il tasso di mortalità infantile era probabilmente alto a quel tempo.

Dopo aver documentato attentamente e prelevato campioni dal sito, gli archeologi hanno nascosto i loro scavi. Tuttavia, una delle formazioni rocciose sarà presentata in una mostra intitolata “ In memoria dei bambini » al Museo di storia culturale di Oslo. I ricercatori intendono anche analizzare i manufatti rinvenuti nel sito, tra cui pezzi di ceramica e una possibile spilla di metallo.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *