Gli U15 del PSG esclusi da un torneo in circostanze poco chiare



Doveva essere un torneo come ce ne sono dozzine ogni settimana in Francia. Questa 47esima edizione del Mondial de la Saint-Pierre (organizzato ogni anno a Nantes), che si è conclusa con una vittoria finale per Angers, ha tuttavia preso una svolta inaspettata venerdì sera. Dopo l'esclusione dell'Under 15 dalla federazione del PSG (i giocatori quindi non sono in pre-allenamento al PSG).

In discussione i presunti insulti di giocatori e dirigenti del club della capitale nei confronti degli arbitri durante la semifinale contro il Troyes. “ In seguito agli incidenti di Troyes – Paris Saint-Germain, il club Saint-Pierre e il comitato organizzatore della Coppa del Mondo U15 sostengono gli arbitri che si sono sentiti insicuri. Si è deciso, d'accordo con il corpo arbitrale, di escludere il Paris-Saint-Germain dal torneo. ha dichiarato il sito ufficiale del torneo.

« Non ho assistito direttamente alla scena ma il rapporto parla di minacce da parte del PSG »

Julien Boye, presidente di Saint-Pierre de Nantes

« Tutti i fatti sono già stati riportati e registrati nel verbale degli arbitri. Non ho assistito direttamente alla scena, ma il rapporto menziona minacce da parte del PSG, lo spiega domenica Julien Boye, presidente di Saint-Pierre de Nantes, organizzatore del torneo. Ci tengo però a precisare, contrariamente a quanto ho letto qua e là sui social, che durante il torneo non è avvenuta alcuna rissa che abbia coinvolto giocatori e membri dello staff del PSG.

« La partita contro il Troyes è stata caratterizzata da molti errori arbitrali piuttosto grossolani, a volte è stata tesa ma gli allenatori del PSG, come i giocatori, non hanno insultato »

Hervé Rahard, volontario della Coppa del Mondo

Questa esclusione potrebbe aver sorpreso alcuni testimoni: “ Ho accompagnato per quattro giorni i ragazzi e lo staff del PSG e sono stati esemplari. dettagliato, Hervé Rahard, volontario della Coppa del Mondo che ha seguito la delegazione parigina. E ci tengo a precisare che non sono un tifoso del PSG. La partita contro il Troyes è stata segnata da numerosi errori arbitrali piuttosto grossolani, a volte è stata tesa ma gli allenatori del PSG, come i giocatori, non hanno insultato. Alla fine i bambini piangevano addirittura per la delusione. I due allenatori si salutarono. Gli arbitri tornarono velocemente negli spogliatoi. Il delegato della Lega, responsabile dei giovani arbitri, ha chiesto l'esclusione del PSG. Il comitato organizzatore, se voleva che il torneo continuasse, forse era obbligato a rispettare questa decisione… ». « Abbiamo preso questa decisione collettivamente, in accordo con l’organo arbitrale”, conclude Julien Boye.

READ  La 6 Ore di Spa è stata prolungata dopo la bandiera rossa



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *