Gobert ai play-off, Batum ai play-in… i risultati dei francesi in NBA



Solo due giocatori francesi avranno un ruolo importante da svolgere nei play-off o durante il play-in, questo torneo di prequalificazione per la fase finale. Terzi nella classifica della stagione regolare in Occidente, Rudy Gobert e Minnesota affronteranno il sesto posto Phoenix a partire dal 20 aprile.

Nicolas Batum dovrà affrontare il play-in con il Philadelphia, visto che i Sixers sono arrivati ​​settimi a Est. Farà fatica ad affrontare il 17 aprile Miami, finalista la scorsa stagione. Utilizzato principalmente con la riserva di Oklahoma City nella G-League in questa stagione, Ousmane Dieng (20 anni) dovrebbe avere poco o nessun tempo per giocare con la sua squadra nei play-off, che è arrivata prima in Occidente e attende di conoscere il suo avversario dal play-in.

Wemby in vacanza

L'altro francese del club, Olivier Sarr (25), non ha contratto garantito e non potrà quindi giocare la fase finale. Moussa Diabaté (22) è nella stessa situazione con i Los Angeles Clippers, qualificati dopo essere arrivati ​​quarti a Ovest. Autore di una prima stagione individuale notevole nonostante gli scarsi risultati degli Spurs (60 sconfitte in 82 partite), Victor Wembanyama è ufficialmente in vacanza, così come il suo compagno di squadra francese Sidy Cissoko. Anche gli altri debuttanti Bilal Coulibaly (Washington) e Rayan Rupert (Portland) non vedranno i play-off, così come il veterano Evan Fournier, non qualificato con Detroit. Frank Ntilikina (ex Charlotte), Killian Hayes (ex Detroit), Malcolm Cazalon (ex Detroit) e Théo Maledon (ex Phoenix) sono stati tutti eliminati dalla loro franchigia NBA durante la stagione e quindi non fanno più parte della la Lega oggi.

READ  La corsa inglese Arc of Attrition entra nel circuito dell'UTMB



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *