Grégory Cojean (allenatore del Nantes, vincitore della Coupe de France): “Sappiamo esserci nei grandi momenti”



Grégory Cojean (allenatore del Nantes, vincitore della Coupe de France contro il PSG) : “È stata una finale molto bella. Avevo preparato parecchi scenari dicendo ai giocatori che avremmo dovuto resistere e alla fine abbiamo preso il controllo per tutta la partita, con intensità difensiva, un portiere che parava, quando questi ingredienti si sono riuniti, in generale, funziona . Manteniamo la Coppa in casa, è una grande avventura per questo gruppo di lavoro. È magnifico vincere un trofeo, la terza Coupe de France (dopo il 2017 e il 2023), il settimo trofeo del club, dimostra che questo gruppo sta crescendo, sappiamo esserci nei grandi momenti. Abbiamo fatto progressi, possiamo concentrarci più a lungo, è quello che serve nelle partite di alto livello, lo abbiamo fatto oggi come 15 giorni fa (vittoria 32-30 contro il PSG in campionato). »

« In difesa eravamo molto forti nei nostri principi, è raro contenere il Paris a così pochi gol »

Aymeric Minne, centrocampista del Nantes

Aymeric Minne (centrocampista del Nantes, 4 gol) : “È stata una serata perfetta. Volevamo battere il Paris qui, non lo avevamo battuto due anni fa (sconfitta in finale 31-36). Amiamo questa Coppa e lo abbiamo dimostrato con una grande partita. Le rotazioni sono state incredibili, abbiamo vinto a 16 anni. In difesa, eravamo fortissimi nei nostri principi, è raro contenere il Paris con così pochi gol (23). Sappiamo che di tanto in tanto possono perdere qualcosa e questo ci ricade contro (sorriso). Ci resta un calendario molto grande (Andata dei quarti di finale di European League martedì a Berlino) ma stasera nessuno ha giocato 50 minuti. E' bene mantenere questo livello di prestazione con freschezza. Dobbiamo restare su questa striscia di invincibilità (17 vittorie e 1 pareggio dal 15 dicembre). »

READ  Fabio Jakobsen vince la prima tappa del Giro di Türkiye

Thibaud Briet (terzino sinistro del Nantes, 4 gol) : “So che ci sono infortuni a Parigi, ma abbiamo fatto una grande partita, rigorosa dalla A alla Z, è bello. Non li avevo mai battuti due volte di seguito (sorriso). È un lavoro di diversi anni con questo gruppo e spero che continueremo a competere faccia a faccia con loro. Eravamo più forti nelle rotazioni, abbiamo visto la nostra forza, quando cambiamo squadra e facciamo la differenza. C'è stato tanto lavoro anche in difesa, è magnifico. (Sul pubblico del Nantes). Sei a Bercy, sei davanti al Muro Viola, vuoi restituirgli tutto quello che danno durante l'anno. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *