Guy Drut è favorevole a un'alleanza LR-RN e non è preoccupato per le Olimpiadi del 2024



Guy Drut ha espresso questo martedì in un'intervista per Il mondo il suo sostegno ad un'alleanza tra i repubblicani, il suo partito originario, e il Raggruppamento Nazionale, in vista delle prossime elezioni legislative: “Resto e voterò Les Républicains, tendenza Éric Ciotti, perché approvo l’unione dei diritti e l’alleanza con il Raggruppamento Nazionale (RN)”.

Il campione olimpico dei 110 ostacoli nel 1976 ed ex ministro dello Sport ha parlato anche delle recenti posizioni assunte dagli atleti francesi, sottolineando la  » politicamente corretto «  di Kylian Mbappé. “Non capisco il discorso di Marcus Thuram, che denuncia un estremo ma non l’altro”aggiunge il Sull'attaccante del Milan. E per continuare: “ Se Marcus Thuram, che gioca nel Milan, non si sente a suo agio in questo Paese, lascialo giocare in Inghilterra o altrove. »

« Non c'è motivo per cui le cose vadano male con un governo RN »

Alla domanda sul successo dei Giochi Olimpici di Parigi nel caso di un governo RN, Guy Drut, che fa parte dell'amministrazione COJOP, non mostra alcuna preoccupazione: “I Giochi Olimpici andranno bene. Gli attentati di Monaco del 1972 non impedirono lo svolgimento dei Giochi. Non c’è motivo perché le cose vadano male con un governo RN”. Un paragone criticato dalla ministra dello Sport e dei Giochi Olimpici Amélie Oudéa-Castéra su X: “Che declino. Le nuove leve della Marina Militare sono a sua immagine: tutte incoerenze e incoerenze. ».

READ  Willy Sagnol dopo lo storico pareggio della Georgia agli Europei: “Quando sai da dove vieni è facile non rimanere delusi”



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *