I Bleues hanno perso contro i tedeschi per la prima volta nella Nations League



Versare il loro ingresso nei campionati più importanti, i Blues hanno sofferto. La squadra francese di pallavolo femminile ha perso questo mercoledì (3-0: 25-22, 25-14, 25-22) contro la Germania per la prima partita della sua storia nella Nations League. La squadra rimescolata e schierata da Émile Rousseaux non ha potuto resistere ai tedeschi, soprattutto per la mancanza di automatismi e quindi di omogeneità nei passaggi, negli attacchi e nei collegamenti.

Resta che per la squadra francese, qualificata per la prima volta nella sua storia ai Giochi Olimpici (26 luglio – 11 agosto) come nazione ospitante, questa prima partecipazione alla Società delle Nazioni, competizione che riunisce le 16 migliori squadre del mondo, costituisce un buon trampolino di lancio a due mesi dai Giochi. Tra due giorni gli azzurri affronteranno la Polonia.

Una squadra rimescolata per la prima

E se i Tricolores hanno perso pesantemente contro i tedeschi sulla carta abbordabili (12a nazione al mondo), va ricordato che la pressione mentale tra le due squadre non è stata la stessa in questo incontro. Infatti, mentre i tedeschi hanno bisogno di punti per qualificarsi alle Olimpiadi, i francesi hanno già la certezza di competere nella competizione.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *