I Blues dominano il Marocco durante il TQP e si qualificano per i Giochi Paralimpici di Parigi 2024



Questa volta la festa non sarà senza di loro. E tutto è iniziato questo lunedì davanti agli spettatori dell'Azur Arena di Antibes, conquistati dalla prestazione dei giocatori francesi che aspettavano questo momento da 20 anni. Imbattuti nella fase a gironi, i Blues hanno continuato il loro successo lunedì contro il Marocco (87-60), al termine di una partita decisiva e facilmente controllabile.

Una vittoria che permette loro di aggiudicarsi l'ultimo biglietto d'Oro per i Giochi di Parigi. Un momento storico per i partner di Audrey Cayol che non partecipavano al torneo paralimpico da Atene nel 2004.

“Sono molto orgoglioso di rappresentare la Francia dopo 20 anni di assenza. Abbiamo davvero lavorato anni per arrivare qui oggi”, ha apprezzato il capitano al fischio finale. Un capitano ancora più commosso dall'avventura in Grecia di 20 anni fa dove i Blues finirono 11°. “È gioia pura, siamo partiti da molto lontano e siamo riusciti a mettere insieme qualcosa di molto grande a livello umano e sportivo” ha aggiunto il tecnico Franck Bornerand, arrivato al capezzale dei Blues otto mesi fa con Steven Caine dopo un deludente 9° posto ai Mondiali.

« È un sogno. Facciamo fatica a renderci conto che siamo qualificati, ne trarremo già vantaggio, ma ai Giochi ci saremo, andremo lì per vincere”

READ  Gran Premio della Cina: 5a pole in 5 GP questa stagione per Max Verstappen

Franck Bornerand, allenatore dei Blues

Molto aggressivi in ​​difesa, i suoi giocatori hanno rapidamente disturbato i marocchini, che hanno avuto poco successo al tiro (25/60) e hanno padroneggiato perfettamente le loro offensive per scappare nel primo quarto, come questo tiro da tre punti sulla sirena di Nicolas Jouanserre (25 -10). Autore di 21 punti, il nativo di Pau, come nella fase a gironi, ha guidato i suoi compagni alla vittoria. Attorno a Sofyane Mehiaoui, onnipresente, i Blues si sono poi spiegati nel secondo quarto per decollare (49-26). Il calo di velocità nel terzo (65-44) e i 27 punti al termine di Zouhair Challat non hanno cambiato nulla. Gli azzurri potrebbero trarne vantaggio.

« Pnessuno ci aspettava a questo livello, siamo super orgogliosi. Non potremmo sognare niente di meglio”apprezzata la leader dei Blues Sofyane Mehiaoui, commossa dopo l'incontro.

Come i Blues, anche Canada, Olanda e Germania hanno ottenuto il loro biglietto d'oro. Si uniscono a Gran Bretagna, Spagna, Stati Uniti e Australia, già qualificate per questo torneo paralimpico a 8 squadre. Alla Bercy Arena, dal 27 agosto al 7 settembre, i francesi, 7° agli Europei, avranno ora l'ambizione di conquistare una terza medaglia paralimpica dopo l'oro nel 1984 e le due medaglie di bronzo nel 1976 e 1988”. È un sognoha continuato Franck Bornerand. Su un te difficile rendersi conto che siamo qualificati, ne trarremo già vantaggio, ma ai Giochi saremo presenti, andremo lì per vincere. » Questa volta ci sono solo 135 giorni da aspettare.

READ  Théo Pourchaire guiderà la Indycar per la McLaren a Long Beach

La squadra femminile francese di basket in carrozzina proverà a imitare i Blues e ad aggiudicarsi il biglietto per Parigi durante il TQP femminile, dal 17 al 20 aprile in Giappone.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *