I Blues vincono contro l'Olanda nella Nations League



Il dominio era meno netto di L'Orléans in amichevole, ma i Blues hanno vinto ancora contro l'Olanda (3-1), questo venerdì nella Nations League. I campioni olimpici hanno lasciato agli olandesi solo il secondo set (25-20; 20-25; 25-19; 25-22), e hanno registrato la seconda vittoria a Ottawa (Canada), dopo successo contro l'Italia GIOVEDÌ.

Andrea Giani, il tecnico francese, ha rinnovato la formazione iniziata contro i campioni del mondo, con soprattutto Benjamin Toniutti al passaggio, il giovane centrale Joris Seddik al centro e Jean Patry alla punta. I Blues hanno subito preso il sopravvento sull'avversario della serata, neutralizzando il tagliente olandese Nimir, poco vivace (4 punti) e uscendo definitivamente sul 15-16 nel secondo set in favore di Wouter Ter Maat (8 punti).

17 punti per Jean Patry

Il pericolo, però, arrivava dalle mani dell'attaccante Maarten Van Garderen, capocannoniere della partita (20 punti, 18/30 in attacco), ben coadiuvato dal centrale, con in testa l'ex giocatore del Touraine e futuro giocatore del Tourquenn Michael Parkinson (11 punti). Gli azzurri, dal canto loro, si sono indeboliti nel secondo set, e hanno contato un po' meno su Patry (17 punti) e un po' di più su Trévor Clévenot (16), mentre il capitano Benjamin Toniutti ha sorpreso la ricezione olandese al servizio (3 ace, 4 sul totale per la Francia).

La Francia ha ora cinque vittorie in sei partite in questa Società delle Nazioni, prima di continuare la fase canadese sabato contro Cuba (19:00 in Francia) e concluderla domenica contro l'Argentina (20:30).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *