I nazionali maliani minacciano di boicottare la selezione


Dopo diversi anni di risultati deludenti, diversi nazionali maliani deplorano la crisi in cui versa il calcio nazionale e minacciano di boicottare la selezione se i leader della federazione non agiranno.

Il capitano Hamari Traoré e altri giocatori della nazionale come Falaye Sacko, El Bilal Touré e Kamory Doumbia hanno pubblicato questo venerdì sui social network una lettera ai tifosi in cui deplora l’assenza di risultati da anni, evocando la « cattiva gestione » e la mancanza di professionalità dei manager.

“Se la situazione resta invariata ci riserviamo il diritto di non onorare la selezione e di non partecipare alle prossime partite di qualificazione” per i Mondiali del 2026, spiega il comunicato.

Il Mali, eliminato ai quarti di finale della CAN a inizio anno, è solo quarto nel Gruppo I delle qualificazioni ai Mondiali con una vittoria, due pareggi e una sconfitta. La selezione rimane su un deludente pareggio contro il Madagascar (0-0) a giugno, che ha portato il licenziamento dell’allenatore Eric Chelle.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *