I rinnovati Blues affrontano la Romania per un’ora in allenamento prima del tour dell’Argentina



Era un momento atteso. I 32 azzurri riuniti a Marcoussis da lunedì, meno il mediano di mischia del Clermont Baptiste Jauneau, ancora risparmiato, senza che ciò metta in discussione la sua partecipazione alla prossima trasferta, hanno svolto questo sabato pomeriggio un allenamento con la Romania, a Marcoussis, sotto agli occhi di diverse centinaia di spettatori.

Per una breve ora le due nazioni, rispettivamente quarta e ventesima nel mondo, hanno potuto mettersi alla prova in un intenso confronto prima di venti minuti di laboratori di lavoro separati. “ Non è una partita ma “una palla in gioco” che pratichiamo da sempreha detto William Servat, co-allenatore della conquista, poco prima della sessione. E’ bello farlo contro squadre così, con ragazzi più esperti, maturi, che hanno qualità fisiche all’altezza di ciò che ci aspetta lì. (durante il tour estivo in Argentina). »

Jurand colpito ad un polpaccio

Anche se è troppo presto per trarre qualche insegnamento, alcuni, come dall’inizio della settimana, hanno potuto continuare. Pensiamo in particolare a Melvyn Jaminet in difesa, Théo Attissogbe sulla fascia, o alla coppia di centri Frisch-Gailleton, così come Posolo Tuilagi in 5. L’esterno del Clermont Joris Jurand, utilizzato regolarmente questo sabato, è stato colpito a un polpaccio. Vittima di una stampella, non ha completato la formazione perché lo staff non ha voluto correre rischi inutili.

READ  Danielle Collins eliminata al secondo turno al Roland-Garros

Sabato sera, dopo la seconda semifinale della Top 14 tra Stade Français e Bordeaux-Bègles (21:05), la dirigenza si riunirà per un comitato di selezione finale prima di modificare e ampliare il proprio gruppo, a 42 elementi, che comprenderà il giovane La Rochelle terza fila Oscar Jegou (21 anni), battuto venerdì dal Tolosa (39-23). Mercoledì pomeriggio è prevista la partenza per Buenos Aires. La Francia giocherà due test contro i Pumas (6 e 13 luglio) e un’amichevole contro l’Uruguay (10 luglio).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *