Il barometro dei Bleuets prima delle Olimpiadi del 2024: Olise in fiamme, Diouf in panchina



La probabile riluttanza del Lille a liberare i suoi giocatori (Lucas Chevalier, Bafodé Diakité, Leny Yoro) a causa dei preliminari di Champions League potrebbe avvantaggiare alcuni, in particolare Obed Nkambadio, l'ottimo portiere del Paris FC, che potrebbe accompagnare il Tolosa Guillaume resta nella lista, se Chevalier non è stato lasciato disponibile dal LOSC.

La capitaneria potrebbe quindi spettare a Castello di Lucaba (Lipsia), atteso in difesa dove sarà presente anche il suo amico Malo vuole, reduce da un piccolo problema fisico a fine stagione al Chelsea, al Brestois Bradley Locko e infine Adriano Truffertche ha concluso il campionato di L1 con tre partite complete con il Rennes.

I compagni di squadra di quest'ultimo, Arnaud Californicazione et Désiré Doue, rifiniti anche piuttosto bene singolarmente. Nel settore offensivo ci sarà il nuovo arrivato tanto atteso Michele Olise, della generazione del 2001, che ha appena trascorso uno splendido mese di maggio con Crystal Palace. Il Lensois Elye Wahiha ritrovato sensazioni contro la sua ex squadra, il Montpellier, dieci giorni fa (1 gol, 1 assist) e ha ritrovato fiducia, come Mathys, tel dal Bayern Monaco.

Il difensore Soungoutou alto Non sembra aver giocato abbastanza negli ultimi mesi a Monaco per candidarsi. Prestito al Clermont, suo ex compagno di squadra al The Rock Chrislain Matsima ha accumulato terreno ma i risultati del suo club, umiliato a Lorient (0-5) nell'ultima giornata di L1, non parlano per lui, anche se le incertezze legate a Yoro e Diakité potrebbero permettergli di mantenere un posto, quanto a Maxime Esteve (Burnley) o in Christian Maw (Tolosa).

Killiann Sildillia (Friburgo) parte da più lontano, dopo aver saltato il finale di stagione per squalifica, ma l'esperienza con la squadra è un vantaggio. In mezzo, l'ex dirigente dei Bleuets Giovanni Lepenante non ha più giocato per l'OL da quando è tornato dall'infortunio e salterà le Olimpiadi, nel frattempoAndy Diouf trascorre il mese di maggio sulla panchina del Lensois. Ryan Cherki è un po' fuori dal Lione nonostante un finale di stagione poco brillante, ma ha già fatto tanti punti con la squadra di Henry.

Questo non è necessariamente il caso George Rutter – che da metà marzo è stato decisivo solo una volta (un gol) e la cui stagione di Championship con il Leeds si è conclusa con una sconfitta nella finale promozione della Premier League (0-1 contro il Southampton) -, o addirittura Wilson Odebert, che sta attraversando due mesi di siccità al Burnley, ma che gioca molto. Tutti e tre potrebbero soffrire la convocazione di attaccanti più efficaci tra gli over 23.

READ  Bayern Monaco-Real Madrid: su quale canale vedere la partita di Champions League?



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *