Il Bayer Leverkusen chiude la stagione imbattuto, il Bayern Monaco crolla all'Hoffenheim



Storia della Bayer

Prima della finale di Europa League, mercoledì, contro l'Atalanta Bergamo, e di quella di Coppa di Germania, sabato prossimo, contro il Kaiserslautern, il Bayer Leverkusen era assicurato essere incoronato campione ma dovevamo non perdere questo sabato contro l'Augsburg, per completare l'esercizio senza subire la minima sconfitta. Gli uomini di Xabi Alonso ci sono riusciti senza tremare, grazie alle doppiette di Boniface (12°) e Andrich (27°). La riduzione del divario da parte di Kömür (62esimo) non ha rappresentato una minaccia veramente seria.

Bayer aveva il margine e Wirtz e Intanto ha già in tasca un record perché mai prima d'ora una squadra è rimasta imbattuta per un'intera stagione di Bundesliga.

Il Bayern crolla, Stoccarda secondo

Il Bayern Monaco sapeva che sarebbe stato privato del trofeo in questa stagione, ma ora il fiasco è totale perché ha perso il secondo posto a causa della sconfitta in casa dell'Hoffenheim (2-4). Tutto è iniziato bene con due gol veloci, segnati da Mathys Tel (4°) e Alphonso Davies (6°) su assist dell'ex Rennais.

Ma poi i bavaresi hanno ceduto, a cominciare da Neuer le cui due catastrofiche ripartenze hanno sorriso per due volte all'Hoffenheim (8°, 87°), almeno qualificato per l'Europa Conference League grazie a questa vittoria che lo ha portato in settima posizione. L'eroe è Andrej Kramaric, autore di una tripletta nel secondo tempo (68esimo, 85esimo, 87esimo) che ha mandato in malora il Bayern, superato dallo Stoccarda che ha dominato tranquillamente il Borussia Mönchengladbach (4-0) per laurearsi vicecampione.

READ  Richard Gasquet e la sua 1000esima partita nel circuito ATP: “Quasi miracoloso essere ancora lì”

A Dortmund ha vissuto per dodici anni Marco Reus la sua ultima partita al Signal Iduna Park. E si è meritato l'omaggio tributato prima della partita dal Muro Giallo, che gli ha dedicato un tifo. L'attaccante ha segnato una magnifica punizione (38esimo) prima di partire all'82', accolto da una guardia d'onore dei suoi compagni di squadra, e il Borussia, quinto, ha vinto facilmente contro il Darmstadt (4-0). Contro il Real Madrid sarà inevitabilmente più dura il 1° giugno nella finale di Champions Leaguema è già così.

L'Union Berlino resiste, il Bochum bloccato, il Colonia retrocede

Pomeriggio pazzesco a Berlino, dove l'Union è riuscita a mantenere la posizione pur sbagliando due rigori. Per sfuggire agli spareggi bisognava vincere contro il Friburgo e sperare che il Bochum perdesse contro il Werder Brema, e i pianeti hanno finito per allinearsi quando il rigore di Kevin Volland, ex monegasco, è stato respinto dal palo ma recuperato da Haberer ( 2-1, 90°+2).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *