Il campione europeo 2023 Vlad Dascalu sospeso per 17 mesi per violazione delle norme antidoping



L'Unione Ciclistica Internazionale Martedì ha annunciato la sospensione del rumeno Vlad Dascalu (26 anni), presso il suo tribunale antidoping, per “inadempienza agli obblighi di localizzazione da parte di un ciclista” (comunemente indicato come “no show”), che costituisce una violazione delle norme antidoping.

Sono state osservate tre violazioni in un periodo di 12 mesi, che hanno portato l'UCI a sospendere il campione europeo 2023 per un periodo di 17 mesi, a partire dal 21 maggio. Il corridore ha ancora la possibilità di ricorrere in appello al Tribunale Arbitrale dello Sport, ma la sua partecipazione ai Giochi Olimpici di Parigi è molto compromessa.

Dascalu, che si è piazzato 5° agli ultimi Mondiali di Glasgow ed è regolarmente in testa alla Coppa del Mondo (nove podi nel formato lungo nelle ultime tre stagioni), era un possibile outsider nel circuito olimpico di Elancourt.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *