Il CFJ vince il premio L’Équipe esplora 2024



Otto scuole di giornalismo hanno partecipato quest'anno al premio L'Équipe esplora ed è il Centro di formazione per giornalisti (CFJ) a vincere l'edizione 2024. La giuria, composta da Christine Thomas (L'Équipe), Dorine Besson (L'Équipe), Swann Borsellino (giornalista indipendente), Antoine Bourlon (L'Équipe) e Thomas Deyriès (Upian), hanno premiato un lungo format digitale dedicato a un argomento tanto originale quanto romantico: la storia poco conosciuta di Marceau Marcy, “la bombetta dai polsi maledetti”, leggenda della bocce. Fleur Bouron, Eve Chancel, Apolline Convain, Arsène Gay, Arthur Klajnbaum e Eloi Thouault vedranno i loro lavori pubblicati sul sito di Il gruppo entro la fine dell'anno.

Sul podio il CUEJ e l'ESJ

Sarà così anche per il lungo racconto composto dagli studenti del CUEJ, la scuola di Strasburgo, premiati con il secondo posto nel concorso. « Somersaults » esplora il modo in cui gli atleti subacquei affrontano la paura e gli incidenti legati alla loro pratica. Il terzo posto è stato assegnato agli studenti dell'ESJ Lille, autori di un lungo format dedicato all'onda basca di Belharra.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *