Il CIO visita i luoghi dei Giochi di Albertville del 1992



Ufficialmente non si faceva menzione della stazione caro al tre volte campione olimpico di sci alpino Jean-Claude Killy. Ma ufficiosamente, la Val d'Isère era nella mente di tutti i membri della commissione presenti a Courchevel. “ La mia posizione è nota, voglio assicurarmelo La Val d'Isère è dentro. Ci sono due argomenti che sono importanti ai miei occhi. Il primo è che se ci sono troppi giorni di maltempo il calendario si blocca perché qui siamo troppo stretti (a Courchevel). Questa è la diagnosi della FIS (Federazione Internazionale Sci, incaricata dal CIO di riferire) »spiega il presidente dell'AURA Laurent Wauquiez.

« La seconda è quella del sito Tania (che confina con Courchevel) è magnifico ma è anche un sito che ha vincoli di pubblico e che ci costringerebbe ad avere tutte le discipline dello sci alpino con un pubblico limitato, lo trovo un peccato. È bello allentare un po' la pressione e avere l'opportunità di giocare l'equilibrio tra Courchevel e Val d'Isère « , Lui continuò. Uno dei prossimi passi consisterà quindi nella valutazione del bilancio “cosa rappresenta il costo aggiuntivo della Val d’Isère”il presidente della Regione AURA auspicando che l'argomento sia “risolto entro la fine dell'estate”

Da parte sua, Christophe Dubi, direttore dei Giochi del CIO, ha precisato che la stazione non ci sarà “non nel rapporto della commissione”poiché non figurava nemmeno nel fascicolo di domanda che ha consentito l'ingresso delle Alpi francesi in un dialogo esclusivo e mirato con il CIOil 29 novembre. “Quello che faremo è segnalare un possibile rischio su un sito come questo, obbligato in caso di maltempo per diversi giorni “, ha chiarito.

READ  Andrew Brace arbitrerà Toulouse-Harlequins, Mathieu Raynal al fischio per Leinster-Northampton



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *