Il club del Perpignan sporge denuncia contro tre tifosi per eccessi


Convocato per aver lanciato bicchieri di birra contro l'arbitro dopo la sconfitta contro il Clermont (35-28) dell'11 maggio, il club di Perpignan è stato sanzionato la commissione disciplinare della LNR 15.000 euro di multa, più 10.000 euro con sospensione della pena. Da allora, dopo aver visto i video dallo stadio, l'USAP è riuscita a identificare uno degli autori e ha sporto denuncia contro di lui. “Avevamo l’obbligo di sporgere denuncia, ha spiegato il direttore generale del club, Bruno Rolland Francia Blu Rossiglione. Il suo abbonamento è stato annullato. Questo è qualcuno che incolpa se stesso e che era in un momento di rabbia incontrollata. Nello stadio c'è la videosorveglianza e la persona è stata identificata, sicuramente verrà convocata dalle forze dell'ordine. »

Inoltre, il club catalano dovrà giustificarsi la prossima settimana anche per fatti risalenti alla trasferta di Montpellier del 27 aprile, dove più di 4.000 tifosi hanno accompagnato la vittoria della propria squadra, in un'atmosfera eccezionale. Presi dal fervore, due di loro hanno acceso dei fumogeni sugli spalti e l'USAP dovrà rispondere del loro operato. « Il servizio di sicurezza di Montpellier ha identificato queste due persone, continuò Bruno Rolland, e l'MHR e l'USAP furono obbligati a presentare reclami. Non siamo responsabili dell'organizzazione dell'evento e mi auguro che le conseguenze non siano troppo gravi per il club perché sarebbero tante. »

READ  Pareggio delicato per i francesi allo Strasburgo Internationaux



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *