Il frammento di papiro offre informazioni sulle storie dell'infanzia di Gesù


Gesù di nazareth, la figura centrale del cristianesimo, rimane una figura influente e misteriosa. Sebbene sia probabile che esistesse, le prove al di fuori dei testi biblici sono limitate a pochi riferimenti. I resoconti della sua vita, in particolare dei suoi primi anni, rimangono in gran parte sconosciuti. Tuttavia, un frammento di papiro scoperto di recente potrebbe gettare nuova luce su questi inizi poco conosciuti.

Una scoperta inaspettata

Prima di discutere del nuovo frammento di papiro, è fondamentale chiarire alcuni dettagli sulla storia della Bibbia. Questa antologia religiosa, considerata canone della fede cristiana e parola indelebile di Dio, ha subito nel corso dei secoli notevoli modifiche. IL I 66 libri che compongono la Bibbia sono stati scritti da più di 40 autori diversi per un lungo periodo. Ci sono anche molte altre storie conosciute comeapocrifostorie che non sono accettate come scritture, anche se alcune potrebbero esserlo state una volta.

Uno di questi scritti apocrifi passò inosservato per decenni nella Biblioteca statale e universitaria Carl von Ossietzky di Amburgo. Con i suoi tredici versi greci, era stato a lungo ignorato, considerato un documento di tutti i giorni. Fu notando la parola “Gesù” che i ricercatori iniziarono a riconsiderarne l’importanza.

Confrontando questo frammento con altri manoscritti digitalizzati, i ricercatori sono stati in grado di identificare questo frammento di papiro inventariato con il nome “P.Hamb.Graec. 1011” come parte del Vangelo dell'infanzia di Tommaso. Si tratta di un testo scritto probabilmente nel II secolo d.C. che descrive le attività miracolose del bambino Gesù. Il frammento di papiro scoperto sarebbe stato scritto intorno al IV e V secolo d.Co poco dopo.

READ  Cavi giganteschi collegheranno presto l’Australia a Singapore

Si noti che i resoconti apocrifi come il Vangelo dell'infanzia di Tommaso non furono mai accettati nel canone biblico, sebbene circolassero tra le prime comunità cristiane. Questo testo ha cercato di colmare le lacune dei Vangeli canonici raccontando storie miracolose della giovinezza di Gesù.

papiro Gesù
Il frammento di papiro. Crediti: Biblioteca statale e universitaria di Amburgo

Il secondo miracolo di Cristo

Si ritiene che questo specifico frammento di undici x cinque centimetri sia associato a una storia nota come “vivificazione dei passeri” che racconta il secondo miracolo attribuito a Gesù bambino. In questa storia, infatti, viene descritto mentre gioca con l'argilla e addestra i passeri in un forte situato vicino a un fiume. Quando suo padre Giuseppe lo rimprovera perché lavora di sabato, Gesù batte le mani e miracolosamente riporta in vita gli uccelli di argilla, che poi volano via.

Secondo i ricercatori, questo testo è stato probabilmente creato come esercizio di scrittura in un monastero. Questa scoperta apre nuove prospettive sulla trasmissione dei testi apocrifi e sul loro ruolo nella storia del cristianesimo. Illustra anche come documenti apparentemente insignificanti possano rivelare tesori storici inestimabili se interpretati correttamente.

I dettagli dello studio sono pubblicati in Una rivista di papirologia ed epigrafia.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *