Il Liverpool si rianima al Fulham e torna al livello dell'Arsenal capolista in Premier League



Il Liverpool ha ben digerito il volo dei propri sogni da triplete, a tre giorni dal – troppo – vittoria breve a Bergamo (0-3, 1-0) ai quarti di finale di Europa League. I Reds possono ora concentrarsi completamente sulla Premier League, dove sono provvisoriamente leader insieme all'Arsenal grazie alla vittoria in casa del Fulham (3-1). Ma restano a una distanza impressionante dal Manchester City, che ha un punto in meno ma soprattutto una partita in mano, da giocarsi sul campo del Tottenham (14 maggio).

Il Liverpool ha costruito il suo successo nel secondo tempo, molto più vincente del primo. Questo è stato salvato da un magistrale calcio di punizione di Trent Alexander-Arnold (1-0, 31esimo), una delle rare situazioni pericolose per i Reds. E non cercando il break, sono stati puniti da Timothy Castagne, felice di approfittare della passività difensiva del Liverpool per pareggiare (1-1, 45+2).

Colpiti nel loro ego, i Liverpuldien hanno reagito immediatamente, con uno splendido gol di Ryan Gravenberch nella piccola rete di Bernd Leno (2-1, 53esimo). Il portiere tedesco un tempo pensava di mantenere la sua squadra in partita con le sue parate (60°, 64°), ma ha dovuto inchinarsi a Diogo Jota. Con un cross, il portoghese conferma il vasto dominio della sua squadra fin dalla ripresa e suggella la vittoria dei Reds. Un successo importante che gli permette di tornare a pari punti (74) con l'Arsenal, prima del derby acceso in casa dell'Everton mercoledì 24 aprile (ore 21).

READ  Guardiola (Manchester City): “La posizione di Haaland è la più difficile”

Aston Villa continua la polemica Everton-Nottingham

Nelle partite del pomeriggio l'Aston Villa ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva in campionato. Dopo aver eliminato il Lille dall'Europa Conference League (2-1, 1-2, 4-3), i Villans hanno eliminato tranquillamente il Bournemouth (3-1). Moussa Diaby ha segnato il secondo gol per la sua squadra, quarta con 6 punti di vantaggio sul Tottenham, che è indietro di due partite.

In fondo alla classifica, l'Everton, 16esimo, ha avuto la meglio sul Nottingham Forest, 17esimo, in una partita segnata da polemiche arbitrali (2-0). Diversi interventi polemici dei Toffees non sono stati sanzionati da sanzioni per Forest, che ha rilasciato un comunicato stampa su X dopo la partita: “Tre decisioni sbagliate, tre rigori non assegnati, che non possiamo accettare. Avevamo avvisato la PGMOL (l'organismo responsabile degli arbitri) che l'arbitro del VAR è un tifoso del Luton ma non l'hanno cambiato. La nostra pazienza ha i suoi limiti. Ora stiamo valutando le nostre opzioni. » Con questa sconfitta il Nottingham resta 17esimo, un punto davanti alla zona retrocessione e cinque dietro l'avversario della sera.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *