Il municipio e la prefettura di Parigi rispondono ai rilievi delle acque della Senna



Dopo il rapporto della ONG “Surfrider Foundation” sullo stato “allarmante” delle acque della Sennadove si svolgeranno diversi eventi dei Giochi Olimpici di Parigi 2024 (26 luglio – 11 agosto), il municipio e la prefettura di Parigi hanno reagito lunedì.

“Non si è mai parlato di aprire il nuoto tutto l’anno”

Marc Guillaume, prefetto regionale

« Non si è mai parlato di aprire il nuoto nella Senna tutto l'anno », ha risposto, su France Info, il prefetto regionale Marc Guillaume, per il quale “ non ha senso prelevare campioni in questo momento ». « Forte soleggiamento, scarse precipitazioni, lunghe ore di luce diurna, bassa portata del fiume » sono i fattori meteorologici « irraggiungibile in inverno » che invece permettono di fare il bagno nella Senna in estate, ha spiegato Pierre Rabadan, deputato delle Olimpiadi e della Senna al Comune di Parigi.

“La qualità dell’acqua della Senna ci sarà”

In caso di  » Gran temporale  » O  » pioggia molto forte » rendendolo inadatto, « possono essere utilizzati giorni di emergenza » di rinviare le prove « uno o due giorni », ha aggiunto Marc Guillaume. Con gli sforzi compiuti “ la qualità dell'acqua della Senna sarà presente per le Olimpiadi », Ha assicurato la prefettura regionale in un comunicato stampa.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *