Il Parigi perde dopo una partita folle ed esasperante


Sotto all'intervallo (1-0), il PSG è passato in vantaggio nel secondo tempo, ma la squadra di Luis Enrique ha finito per perdere contro l'FC Barcelona (2-3) mercoledì al Parco dei Principi nei quarti di finale. prima tappa. Le due squadre si sono affrontate colpo su colpo.

Un vento di follia ha soffiato sul Parco dei Principi. La tana del Paris Saint-Germain è stata teatro di uno spettacolo magnifico ma alla fine esasperante per il PSG, perché lascia il Barça in una posizione molto favorevole prima del ritorno dei quarti di finale. Dominato sul filo (2-3) mentre sembrava aver ripreso il sopravvento sul FC Barcelona nella ripresa, il Paris Saint-Germain ha pagato la sua scarsa efficienza e i suoi numerosi errori difensivi. Paralizzante a questo livello di competizione. Molto atteso, Kylian Mbappe è stato innocuo durante l'incontro.

>> PSG-Barça: reazioni LIVE

Caldo, freddo, caldo, freddo, caldo, freddo… Il Parco dei Principi ha vissuto un'altalena di emozioni questo mercoledì, nell'andata dei quarti di finale di Champions League. Completamente sottosopra nell'intervallo, che ha visto il Barça rientrare negli spogliatoi con un gol di anticipo, il Paris Saint-Germain pensava di aver invertito il corso di una partita che gli era completamente sfuggita nel giro di cinque minuti (48esimo, 50esimo), in avvio di secondo periodo, ma Raphinha riesce a pareggiare allo scoccare dell'ora con una sequenza fantastica (62°), prima che l'entrato Christensen approfitti dell'apatia generale per crocifiggere Donnarumma (77°), rimandando il PSG ai suoi dubbi. Il Parigi dovrà invertire questo scenario sfavorevole allo Stadio Olimpico di Montjuïc la prossima settimana (martedì alle 21, diretta su RMC Sport 1).

READ  Vidéo Mieux Jouer 2023 : Améliorez votre contact avec une serviette !

Questa partita è stata un perfetto riassunto della stagione del PSG, che ha adottato la sfortunata abitudine di alternare nella stessa partita sequenze molto interessanti ad altre molto più preoccupanti dove non controlla più nulla. Sfortunatamente per il PSG, i giocatori di Luis Enrico non sono riusciti a segnare il punto nei tanti momenti salienti del secondo tempo, mentre il Barça ha mostrato grande realismo.

Asensio, una partita mancata

Il Paris Saint-Germain ha disputato un primo periodo molto deludente, uno dei peggiori di questa stagione in Champions League, una prestazione collettiva che ha fallito alla grande. La scommessa di Luis Enrique di tirare fuori dal cappello la carta Asensio si è rivelata un fallimento. Costituiva addirittura un handicap in questo sistema di gioco.

Affermatosi come falso 9 nell'asse dell'attacco parigino, l'ex giocatore del Real non ha mai pesato sulla difesa avversaria, fatta eccezione per l'inizio di gara, dove si è dimostrato molto intraprendente, ma i parigini si sono fatti sventare troppo velocemente, come il cadute fatali del volteggiante Ousmane Dembélé, privo di ispirazione nei primi 45 minuti.

Dopo il primo quarto d'ora, il Barça si è nutrito delle sviste di una frastornata difesa parigina, accentuando la presa sul match fino al vantaggio di Raphinha (37°), che aveva già costretto Donnarumma alla parata (23°). Il portiere parigino ha ritardato a lungo la scadenza (6°, 24°), assistito sulla sua linea da Nuno Mendes (20°).

Consapevole del suo errore iniziale, Luis Enrique ha apportato un unico cambio con l'ingresso di Bradley Barcola, ma la comparsa in campo dell'ex lionese ha portato ad una riorganizzazione tattica e ad una reazione d'orgoglio. Ousmane Dembélé pareggia con un bellissimo tiro sbilanciato, segnando il suo primo gol con il PSG in Champions League.

READ  commozione a Viry-Châtillon prima del funerale di Shemseddine

L'inafferrabile Vitinha raddoppia subito il vantaggio. E pensavamo che il PSG avrebbe fatto il suo gioco e sarebbe volato verso il tabellone. Ma né Barcola (55°) né Dembélé (75°) sono riusciti a ingannare la vigilanza di Ter Stegen, salvato due volte dai suoi pali. A disagio lontano dalle basi della Champions League, il PSG è in una rinuncia sfavorevole.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *