Il PSG affonda contro il Barça nell'andata dei quarti di finale di Champions League



A pochi giorni dalla disastrosa finale della Coupe de France contro il Nantes (31-23), il PSG ha subito la legge del Barcellona nell'andata dei quarti di finale di Champions League. Nella sua stanza di Coubertin, la squadra di Raul Gonzalez, solida leader del campionato francese, ha inizialmente resistito, dopo l'inizio di partita riuscito del portiere parigino Andreas Palicka (due rigori, nessun gol subito, Aleix Gomez disgustato) prima di prendere il in vantaggio grazie all'apporto offensivo del norvegese Tonnesen e dell'olandese Steins. Il PSG era avanti 10-7 e poi 14-11 all'intervallo. Dopo aver avuto +5 palloni, i parigini hanno visto il Barça ricomporsi e andare addirittura avanti 16-19, aiutato dal braccio di Dika Mem e dalle perdite di palloni parigini. Il finale della partita è stato un calvario per il PSG, battuto 22-30. Toccato nella finale della Coupe de France, l'esterno parigino Elohim Prandi è riuscito a durare solo due minuti, i primi, prima di essere sostituito da Nikola Karabatic, senza mai tornare in campo. Per il Psg, giovedì prossimo al Palau si giocherà la gara di ritorno Blaugrana. La Final Four si svolgerà l'8 e 9 giugno a Colonia, in Germania.

(Maggiori informazioni a seguire)



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *