Il Real pressa al ritmo dei miracoli del Real, la Germania grida allo scandalo



Questo giovedì mattina, la stampa madrilena è felice come i giocatori del Real Madrid mercoledì sera dopo la partita ritorno della semifinale contro il Bayern (2-1, 2-2 all'andata). Dopo essere stati in svantaggio fino all'88', hanno festeggiato la qualificazione alla finale, la quindicesima in Champions League. Marca mostra la squadra vittoriosa in prima pagina e titola: “ Un'altra rimonta miracolosa da parte del Madrid « . Nello stesso spirito, COME scritto « Questo miracolo porta a Wembley. » La partita di Vinicius viene applaudita come  » una delle migliori prestazioni della storia recente della Champions League  » secondo Marcache aggiunge: “Non c’è nessuno come lui in questo momento. »

Il brasiliano ha fatto un “ considerando » (COME), ma, nel complesso, la stampa ha occhi solo per il doppio marcatore della serata. “ Il Joselu della mia vita », esulta Marca con sei punti esclamativi. Il salvatore della Casa Bianca è sulla prima pagina della maggior parte dei giornali, lui che ha vissuto” una notte magica « , secondo Il mondodopo un  » vibrante ritorno » e sulla strada per un “ sesto titolo negli ultimi undici anni ». Versare La ragionesono  » trasformato in eroe del Bernabeu », che ne conobbe molti altri. Ha permesso » una nuova impresa in Champions League  » secondo l'Stadio dello Sporte ha firmato un  » duello epico » per il quotidiano generale Paese.

“La maledizione ha colpito ancora”

Con un tono di ironia, il Daily Express Sport, in Inghilterra, ha messo in prima pagina: “Harry… 0, Potter… 2”, in riferimento al fatto che il doppietto Joselu indossava i colori dei “Potters”. » dello Stoke City nel 2015-2016… e il record del suo omologo Harry Kane, il cui contatore dei trofei resta fermo a zero? Questo ribaltamento di fine partita, comune nelle ultime stagioni, è visto attraverso il prisma della magia e a scapito del marcatore dei Tre Leoni Harry Kane, per il quale “ la maledizione colpisce ancora » (Sport del sole).

La serata è stata vissuta in modo molto diverso in Germania. Le speranze di una nuova finale di C1 tra il Dortmund, martedì si è qualificato a spese del PSG (1-0, 1-0) e il Bayern, a Wembley, come nel 2013, è volato via negli ultimi minuti. Una  » amara sconfitta » versare Tempo in lineauna  » profonda delusione » dopo una stagione complicata per ZDF Oggie anche un  » incubo dal quale non ci svegliamo », teme Florian Kinast Lo specchio Giovedì mattina.

Il gol di Matthijs De Ligt negli ultimi secondi del match, rifiutato per fuorigioco evidentemente fischiato troppo presto, non ha oltrepassato il Reno. “ Scena dello scandalo al 104esimo minuto », protesta sostanzialmente immagine, sul suo sito. I media catalani restano nello stesso registro. Sport titolo « Un finale e una polemica « , Mentre Lo sport disperato: » È sempre la stessa cosa.  » IL Mondo dello sport evocato » un grave errore arbitrale ».

READ  Valentin Paret-Peintre, 2° nella 20a tappa del Giro: “La mia stagione è già vincente”

« Un passo falso dell'arbitro dà più fastidio di un errore di Neuer », esclama ZDF Oggi, in riferimento al fallo di mano del portiere tedesco che è valso al Real il pareggio. Una situazione che fa rivivere il trauma della finale dei Mondiali del 2002, quando Oliver Kahn aveva ricevuto malamente uno strike da Rivaldo, lasciando a Ronaldo il piacere di aprire le marcature. “ Neuer come Kahn nel 2002 », deplora Lo specchio. Secondo lo stesso quotidiano si tratta del “ pinna  » da  » bestia nera », soprannominato così dai giornali madrileni quando il club bavarese batteva regolarmente il Real Madrid, cosa che non accadeva da nove partite.

Oltre alla sconfitta, il Bayern” deve sopportare anche il fatto che il Dortmund arrivi alla finale di Champions League e se ne vada a mani vuote » al termine della prima stagione bianca dal 2012. Il quotidiano Mirror conclude: “ La sconfitta per 2-1 contro il Real Madrid è stata una delle sconfitte più amare nella storia del club per l'FC Bayern. La delusione potrebbe portare qualcosa di buono anche ai cittadini di Monaco. » Con la prossima finale di C1 in programma all'Allianz Arena, il Bayern ha un anno per riprendersi da questa disillusione.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *