Il Sudafrica vince a fatica contro l’Irlanda



Ci aspettavamo molto da questo incontro di gala a Pretoria tra i campioni del mondo e i vincitori dell’ultimo Torneo Sei Nazioni, un must che ci ha riportato alla partita del girone del Mondiale 2023 vinta dagli irlandesi, 13-8. Non siamo rimasti delusi. Fino alla fine, le due squadre hanno gareggiato senza risparmiarsi, l’Irlanda ha offerto il suo gioco clinico e preciso, i sudafricani si sono mostrati molto opportunisti e, alla fine, prepotenti nella mischia chiusa per aggiudicarsi il successo sul campo. filo.

13-8, è con questo punteggio – ma invertito – che le due squadre, molto concentrate sul proprio tema, si sono separate nell’intervallo dopo aver segnato una meta ciascuna. Disinibiti, gli Springboks hanno rotto il tabellone al 3′ con Kurt-Lee Arendse che ha facilmente aggirato una difesa irlandese troppo concentrata a centrocampo.

Dopo uno scambio di tiri vinto da Handré Pollard, due gol a uno, i compagni di squadra di Peter O’Mahony a loro volta hanno piazzato una meta (35esima) del loro difensore Jamie Osbone, dopo una chistera del tallonatore Dan Sheehan con l’effetto più bello e un interno acrobatico consegna firmata dall’ala James Lowe. Lo stesso Lowe che ha confuso gli Springboks lungo la linea laterale ma ha visto la sua meta rifiutata (58esima) dal video arbitro per anti-gioco a terra sul gruppo all’origine di questo contropiede supersonico…

READ  Arthur Rinderknech eliminato al primo turno al Masters 1000 di Madrid

Dal cinquantesimo minuto e nonostante il contributo di un solo tiro su sei dei loro sostituti, gli Springboks hanno sofferto la combattività irlandese, Handré Pollard ha anche sbagliato due gol su rigore (47esimo, 60esimo) nelle sue corde. È stato recuperando una palla messa in gioco dal suo omologo James Lowe che Cheslin Kolbe si è lanciato dietro alcuni buoni rimbalzi per segnare una meta fortunata (65esimo, 20-8). Ma è soprattutto grazie alla loro potente mischia che i campioni del mondo hanno ereditato una meta da rigore (78esima). Gli irlandesi hanno saputo reagire, segnando anche due nuove mete (Murray al 75esimo, Baird al 79esimo) a conclusione di movimenti offensivi ben orchestrati, ma non è bastato. La vendetta è prevista per Durban sabato prossimo.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *