Il Tours FC viene posto in liquidazione coatta amministrativa



Dalla fine di aprile il futuro del Tours FC è in sospeso, in attesa della decisione del tribunale commerciale. Questo è caduto questo martedì a mezzogiorno, come indica il quotidiano regionale La Nouvelle République : La SASP è stata posta in liquidazione coatta amministrativa. Con l’immediata conseguenza sportiva della retrocessione della prima squadra, che questa stagione è arrivata terza nella Nazionale 3, al livello in cui giocava la sua riserva, nella Regionale 2 (7a Divisione), a condizione che l’associazione Tours FC abbia i mezzi per perseguire

Una decisione che arriva dopo che il club è stato intervistato dal DNCG martedì mattina. E mentre nei giorni scorsi era stato avviato un processo di cessione, per riportare in pareggio i conti della stagione. L’importo del debito del club ammonterebbe a circa due milioni di euro, mentre nel 2022, la TFC era stata posta in amministrazione controllata e che gli era stato concesso un piano di sgombero decennale.

Questa liquidazione giudiziaria dovrebbe segnare la fine dell’era Jean-Marc Ettori nel club, colui che aveva rilevato un Tours FC in difficoltà finanziarie nell’estate del 2013. A meno che il proprietario della SASP non decida di ricorrere in appello, questo Who, secondo France Bleu Touraine, sarebbe la sua intenzione. Contattato dalla radio locale, il leader còrso avrebbe precisato che la decisione del tribunale non gli era stata notificata “Anche l’associazione Tours FC dovrà dichiarare fallimento, il club quindi non partirà dalla R2. (…) Se dovrà rinascere, sarà in D4 (Divisione 12e).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *