In aumento le presenze negli stadi Top 14 e Pro D2



Ci sono tanti tifosi negli stadi. In una dichiarazione La National Rugby League (LNR) comunica che le presenze negli stadi Top 14 e Pro D2 sono in aumento rispetto alla stagione 2022-2023. La Prima Divisione ha attirato più di 2.200.000 spettatori dall'inizio dell'anno finanziario 2023-2024. Un miglioramento del 3,5% in questa fase della stagione dopo 21 giornate. Potrebbe essere stabilito un nuovo record nella Top 14, dopo la creazione del campionato a 14 squadre nel 2005, con l'obiettivo di superare la cifra di 2,7 milioni della scorsa stagione.

Lo stadio Chaban-Delmas di Union Bordeaux Bègles è quello che attira i più curiosi con più di 27.000 spettatori a partita davanti all'Ernest-Wallon (Stade Toulouse) e ai suoi 19.800 spettatori di media. Nella lotta per i primi 6 posti, lo Stade Rochelais ha registrato un tasso di occupazione del 100% dall'inizio della stagione.

Un aumento del 15% in Pro D2

Nei livelli inferiori, il fervore è ancora più visibile, come l'AS Béziers, che ha registrato un aumento del 29% rispetto allo scorso anno. Una mania alimentata da le esibizioni degli Héraultais sui campi della Pro D2 con nel mirino il terzo posto a tre giornate dalla fine. La migliore affluenza va all'RC Vannes e alle oltre 10.500 persone che affollano lo stadio La Rabine per ogni manifesto a sostegno della capolista.

READ  Le francesi picchiate dopo aver resistito contro gli Stati Uniti in preparazione alle Olimpiadi

Un trend in crescita che si conferma nelle 16 sedi visto che alle partite hanno assistito più di 1 milione di spettatori, con un incremento del 15% rispetto alla scorsa stagione. La suspense che attende i tifosi sia nella lotta per l'adesione che per il mantenimento dovrebbe riempire gli stadi fino alla 30esima e ultima giornata, il 17 maggio.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *