In gran forma agli Europei, i giocatori francesi di badminton sono pronti per le Olimpiadi



La Francia ha visto il doppio a Saarbrücken, in Germania. Dopo la vittoria nel doppio misto di Thom Gicquel e Delphine Delrue del giorno prima, la coppia Margot Lambert – Anne Tran ha dominato la gara di doppio femminile, lasciando in palio un solo set, il primo della finale, domenica, contro le europee del triplo bulgaro campionesse, Gabriela e Stefani Stoeva (16-21, 21-17, 21-11). Ed era (quasi) voluto. “Sapevamo che sarebbe stata una partita lunga contro di loroha spiegato Lambert. Li abbiamo fatti muovere bene. Abbiamo perso il primo set, ma è stato un po’ un investimento, li ha stancati. Ci hanno regalato tanti punti gratis e siamo riusciti a restare forti nonostante la stanchezza. »

Sogni di medaglie ai Giochi

Tanto da offrire al badminton azzurro la prima medaglia d'oro della sua storia nella categoria. “È incredibile, non me ne rendo contoassaporò Tran. Prima della competizione abbiamo annunciato che volevamo concludere le qualificazioni olimpiche con un titolo. Sapevamo di avere il livello per farlo. Abbiamo lavorato come matti, abbiamo investito su questa qualificazione, ne siamo usciti vittoriosi ed è bellissimo. »

Il badminton francese ha potuto persino sognare un triplete d'oro a Saarbrücken. Solo che il giorno dopo la sua impresa contro il numero 1 del mondo, Viktor Axelsen, che ha aperto le porte ai Giochi (a scapito del fratello Christo), Toma Junior Popov (25) stava finendo il carburante. Di fronte, Anders Antonsen, altro danese, aveva gli orpelli da muro, la gamba instancabile, il braccio sempre abbastanza lungo, la mano sempre troppo. Il francese, quasi sempre a caccia, ha quindi logicamente perso (21-18, 21-13). “La freschezza ha fatto la differenzaha osservato. E poi in certi momenti ho commesso degli errori che gli hanno dato fiducia mentre risalivo. Forse una mancanza di lucidità. Ieri ho dato tutto (SABATO), Era la mia settima settimana di gara consecutiva. Ho fatto molto bene, senza infortuni, e continuiamo a costruire su queste basi. Non pensavo che la partita contro l'Axelsen lasciasse così tanti segni, l'ho visto sui supporti. Non ha dato i suoi frutti oggi (Domenica), anche se ero abbastanza vicino nel gioco, lui è stato più giusto e più incisivo di me negli scambi importanti. Di questo torneo ricordo solo le cose positive, ho meritato il mio piccolo riposo. »

READ  Come sostituire il brillantante della lavastoviglie?

Ora è il momento di dirigersi verso la Porte de la Chapelle e la sua rinnovata Arena che ospiterà la competizione olimpica di badminton a Parigi. Il mondo, in gran parte asiatico, non aspetta il Blues. Popov (25° nel mondo alla vigilia dell'Euro), Lambert-Tran (19°) e Gicquel-Delrue (13°) non si avvicineranno ai Giochi con una medaglia sulle spalle, ma la settimana tedesca potrà dare spessore ai loro sogni metallici. “Non avremmo potuto sognare di meglio di finire la qualificazione in questo modocrede Lambert. Sappiamo che abbiamo due mesi buoni per prepararci e dare il massimo alle Olimpiadi. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *