“In the zone” con Florian Grengbo: “A casa c’era sempre reggae”



“Fin da piccolo ho il culo in bicicletta” Se la passione per il ciclismo è apparsa molto presto, Florian Grengbo si innamorò della pista soprattutto durante i Giochi Olimpici di Londra. Ho visto un uomo di colore in bicicletta, Grégory Beaugé, pluricampione del mondo. » Oggi fa parte della squadra francese di velocità, già premiata alle Olimpiadi di Tokyo tre anni fa, e rappresenta una concreta possibilità di medaglia quest’estate, con Sébastien Vigier e Rayan Hélal. Molto orientato al rap americano, questo suono gli ricorda “ lo spirito di vendetta » che lo guida sia in pista che nella vita.

L’ultimo episodio di Nella zona a venire: Timothée Adolphe (para-atletica).



Source link

READ  Rafael Nadal prima della partita di Roma: "Tutte le partite sono difficili per me oggi"

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *