Incoronazione improbabile per Ström, Delacour 47° nello ShopRite Classic



È il tipo di giornata che capita solo una volta nella carriera. Questa domenica Linnea Ström avrebbe potuto giocare con un braccio dietro la schiena e una benda sugli occhi, avrebbe segnato. Lo svedese ha fatto ancora meglio. Ha tormentato il percorso come mai prima d'ora, piantando un mitico 60 (9 birdie, 1 eagle), con soli 20 putt, per tornare da molto lontano essendo partita molto presto. Record in una gara stagionale sulla LPGA, 7° giocatore nella storia del circuito americano ad aver segnato 60 e meno punti, record della corsa ovviamente, lo svedese (27 anni) ha vinto tutto.

Era felice prima ancora di avere la certezza di sollevare il trofeo e anche se aveva sfiorato il traguardo (-3): “Ho già giocato molto bene ieri (SABATO}. Dopo la mia aquila alle 9, mi sono detto semplicemente: ''divertiti, divertiti'. In un round come questo, devi “resettare” dopo ogni buca. È bello essere « nella zona ». Ogni golfista sa che non è sempre così, quindi penso che bisogna davvero godersi i giorni in cui tutto va secondo i piani. Imparo da tutto ciò che posso imparare. Sto lavorando molto anche sul mio swing in questo momento, sta dando i suoi frutti, va bene”.

Tutti i leader dei primi due giri hanno sbattuto la testa contro il -14 affisso alla clubhouse. Megan Khang si è riavvicinata a Linnea Ström a 15 anni ma ha subito commesso un errore a 16, su una delle buche più semplici del campo e dopo aver colpito il fairway con il suo drive. Improbabile. L'americano ha effettuato anche una combo chip-putt al 18esimo per accedere ai play-off. Ma ha mancato completamente il suo approccio, troppo lungo, e ha fatto due putt. Megan Khang condivide quindi il secondo posto con la giapponese Furue Ayaka (-13). Quando non vuole, non vuole…

READ  Androdias-Boucheron 5° nella finale di doppio a Lucerna

Da parte sua, dopo il successo al LET al Dormy Open di Helsingborg (Svezia), Perrine Delacour aveva iniziato bene il suo torneo (67, 70) ma non è riuscita a realizzarlo questa domenica (72 con tre spauracchi). e due uccellini). La Piccardia ha comunque concluso nella Top 50 (47°, -4).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *