Jannik Sinner inizia il suo Roland-Garros con una vittoria tranquilla prima di incontrare Richard Gasquet



Un ingresso rassicurante in corsa per Jannik Sinner, che lunedì ha giocato al suo primo turno al Roland-Garros. L'italiano, numero 2 del mondo, ha sconfitto tranquillamente, in poco più di due ore (6-3, 6-3, 6-4), lo statunitense Christopher Eubanks, sul campo Suzanne-Lenglen. Con questa vittoria, Sinner si unisce a Richard Gasquet, che domenica ha sconfitto Borna Coric, e affronterà il veterano francese (37 anni) per un posto al terzo turno sui campi della Porte d'Auteuil.

Assente dopo il ritiro ai quarti di finale a Madrid, Sinner è tornato alle competizioni al Roland-Garros dopo aver messo in dubbio la sua partecipazione. La colpa era di un'anca che scricchiolava un po' troppo forte. Sul campo di Suzanne-Lenglen tutto sembrava tornato in ordine e lui ha dimostrato ancora una volta la sua maestria in tutti i colpi di tennis.

Un terzo set trascorso sotto il tetto di Suzanne-Lenglen

Al contrario di Eubanks (46esimo, 28 anni), Sinner sapeva che non si sarebbe messo alla prova su scambi lunghi da fondo campo, il suo avversario era più un tipo da grande servitore ed abile nel segnare in due o tre tiri. Infatti, nonostante la superficie, colpiva forte da entrambi i lati.

Il secondo set non è stato certo più complicato. Alla fine del turno non ha avuto quasi un attimo di esitazione, probabilmente a causa della mancanza di concorrenza. Alcuni falli gratuiti senza pressione lo hanno costretto ad affrontare tre break point durante il servizio del set. Due casi e un servizio vincente più tardi, furono cancellati e Sinner guidò 6-3, 6-3.

Sotto il tetto, nel terzo atto di questa partita di ripartenza, l'italiano è stato meno vincente. Ma se non ha convertito il suo primo match point, sul servizio di Eubanks, è stato solo un rinvio. Senza sorpresa né emozione, Sinner è quindi agli ottavi del Roland-Garros. Troverà Gasquet lì. In termini di emozione, dovrebbe essere qualcos’altro.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *